Attualità Gonnosfanadiga

A Gonnosfanadiga violato il diritto dei bambini disabili a frequentare la scuola

Condividici...

Redazione

_______________________

Oggi 16 settembre è iniziata la scuola in tutta la Sardegna ma degli insegnanti di sostegno non c’è traccia in molti istituti.
Di fronte ad una situazione così grave alcuni genitori si sono rifiutati di mandare i propri figli a scuola. “Senza insegnanti di sostegno”- dice una mamma-“mio figlio, disabile grave, non avrebbe l’assistenza necessaria per poter stare in classe. Passerebbe 5 ore parcheggiato in aula”.

I genitori sono consapevoli che il problema non è della dirigente scolastica che si è resa  disponibile nel trovare un’alternativa, ma  ritengono che non risolverebbe comunque la gestione degli  alunni con diversa abilità.
Gli stessi genitori sono arrabbiati perché, senza insegnanti di sostegno, si preclude la possibilità ai propri figli di poter socializzare e apprendere in modo adeguato.
Padri e madri  sono altresì decisi a tenere i bambini a casa finché non si risolverà il problema.
Insomma inizia un nuovo anno scolastico con vecchi problemi.
La speranza è che il diritto allo studio sia davvero uguale per tutti come è scritto nella nostra Costituzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy