Attualità Sestu

A Sestu la Prociv Italia e gli Istentales riattivano “Sa paradura” in aiuto del pastore Ignazio Bullita

Nella foto Emilio Garau in primo piano alla consegna degli agnelli a Cascia
Condividici...

Una nuova “paradura” chiama a raccolta gli allevatori sardi. A organizzarla e promuoverla sono la Prociv Italia e gli Istentales rispondendo così alle grida di aiuto di Ignazio Bullita, il pastore di 65 anni di Sestu. L’allevatore aveva visto nella notte tra sabato e domenica scorsa il proprio gregge sterminato dai cani randagi. Da qui il suo grido d’aiuto colto e raccolto da Prociv Italia e gli Istentales di Gigi Sanna. «La Prociv Italia e gli Istentales», annuncia il presidente nazionale della Prociv Emilio Garau, «riattivano per l’ennesima volta l’antica tradizione sarda di “Sa Paradura” richiamando l’attenzione e la sensibilità del mondo pastorale isolano affinché con apposite donazioni venga ricostituito il gregge del malcapitato pastore di Sestu».

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy