Elezioni Comunali San Gavino Monreale

A tu per tu con Carlo Tomasi, candidato sindaco della lista civica “Nuovi obiettivi San Gavino Monreale”

Condividici...

di Gian Luigi Pittau

Il ginecologo Carlo Tomasi, 67 anni, è il candidato sindaco  della lista civica “Nuovi Obiettivi San Gavino Monreale”

–  Come rilanciare il commercio in via Roma ormai deserta e nelle strade adiacenti? Fate alcune proposte concrete.
Appare chiaramente uno sbilanciamento del tessuto commerciale sangavinese verso il complesso della nuova stazione, la cui collocazione al di fuori del centro urbano è stata dettata da criteri non pertinenti in questa sede. Per ricreare un equilibrio tra centro e periferia bisogna agire su distinti versanti convergenti. Intanto grazie all’approvazione del Piano Particolareggiato del Centro Storico di antica e prima formazione, in adeguamento al Piano Paesaggistico Regionale, si è sbloccata un’annosa situazione di stallo e si consentirà ai privati di tornare a vivere ed aprire attività commerciali in centro. Poi, confrontandoci con gli esponenti del mondo commerciale sangavinese, si studieranno delle modifiche alla viabilità della via Roma e si costruiranno parcheggi limitrofi presso l’asse di via Diaz e via Santa Croce, così da consentire ai potenziali clienti/utenti di trovare agevolmente spazi di sosta.

 

 

– La vecchia stazione è da anni in uno stato di abbandono. Cosa fare nell’immediato futuro per il rilancio di questa parte del paese?
Per quanto riguarda questo simbolo identitario del paese, vero e proprio depositario della nostra storia, regnava la totale paralisi da lunghissimo tempo, in quanto non rimaneva margine alcuno di dialogo con RFI: tale ente contemplava la cessione al Comune esclusivamente dietro il pagamento di una cifra di ben un milione e seicentomila euro. Tuttavia, superando farraginosità di ogni genere, la nostra Amministrazione è riuscita ad avviare una conciliazione che ha ottenuto in primis il comodato d’uso gratuito per 5 anni e successivamente quello di 15 anni complessivi, eventualmente prorogabili. Si tratta di un traguardo ragguardevole dal momento che abbiamo acquisito al patrimonio comunale l’intero tracciato, la piazza Cesare Battisti, la linea ferroviaria, le palazzine di via San Marco e del campetto sportivo.

 

–  Quali sono le proposte concrete per il paese (Viabilità, servizi sociali, verde, lavoro, ecc.)?
Progettiamo di modificare la circolazione degli autoveicoli nelle grosse arterie del paese, di ampliare il numero di parcheggi disponibili e di deviare sempre più fondi verso la rivitalizzazione e l’ottimizzazione del cuore urbano. Questo deve essere adeguatamente “ricucito” con le periferie, per noi altrettanto importanti e degne della massima attenzione, che riqualificheremo come fatto con Tziviriu. Zone alquanto degradate come quelle di via Brivanda e via Risorgimento saranno oggetto di cura intensiva. Proponiamo una cultura intesa come occasione di autoemancipazione e protagonismo civico, da cui non si può prescindere se si vuole davvero puntare in alto.

– Quali sono le priorità per il futuro del paese?
Il primo asse su cui imperniare l’attività amministrativa è quello dei lavori pubblici, in quanto trainante rispetto alla dimensione dell’occupazione e dell’implementazione dei servizi. Attualmente abbiamo in prospettiva la notevole cifra di 9,5 milioni di euro, provenienti da fondi nazionali, regionali e comunali, da investire sul territorio e con cui creare lavoro mediante appalti, subappalti e indotto da questi generato. Un seconda priorità basilare è il decoro e l’arredo urbano, da coniugare con la sostenibilità ambientale.
Terza urgenza è la rivitalizzazione del centro storico, trattenendo il flusso cospicuo di viaggiatori, visitatori, studenti e pendolari che transita quotidianamente nel nostro paese, che deve essere  dirottato verso il centro storico grazie alla creazione di servizi, di attrattive economiche e culturali.

 – Quali sono le caratteristiche e i punti di forza della lista? Perché i cittadini dovrebbero votarvi? Dite alcuni buoni motivi
La nostra lista “Nuovi Obiettivi – San Gavino Monreale” conta su un organico che riparte da importanti conferme così come presenta volti nuovi e freschi, mantenendo inalterato il disegno di una lista civica che lascia da parte veti e preclusioni. Il nostro concetto di lista civica si fonda su questo spirito di apertura nei confronti di tutte le personalità che spiccano nello scenario di riferimento per competenze, conoscenze, esperienze, titolo di studio, impegno e attitudine.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

CHRIS CAR RENT

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy