Cultura Serrenti

Al via la rassegna “Sonus de Attongiu”

Condividici...

Si aprirà domenica 15 ottobre con Omaggio al Maestro di Salisburgo, la seconda edizione della rassegna Sonus de Attongiu, che per tre mesi porterà sul palco del Teatro Comunale di Serrenti e alla Casa Civica della Cultura l’arte dello spettacolo in tutte le sue sfaccettature. 

Il festival, ideato e curato con la direzione artistica dell’Associazione Incontri Musicali, spazierà dalla musica classica, alla favola musicale, fino al teatro danza, musical e alla magia come forma teatrale, per offrire una gamma ricca e variegata all’intero territorio del Medio Campidano.

2s

“Vorremmo accogliere un numero sempre maggiore di spettatori”, dichiara il direttore artistico Giacomo Medas, “nel cartellone abbiamo così inserito generi tra i più diversi, tutti in grado di coinvolgere e fidelizzare il pubblico, per fare del Teatro comunale un punto di riferimento culturale per il territorio circostante e il sud Sardegna”.

La novità principale della seconda edizione sta nell’introduzione della musica classica: il repertorio dei grandi compositori sarà eseguito da solisti sardi di primo piano, ma non mancherà l’operetta, tra i generi più apprezzati dal pubblico italiano.

Il primo appuntamento, domenica alle 18, sarà proprio un omaggio al Wolfgang Amadeus Mozart. Sarà il pianista cagliaritano Walter Agus, diretto da Giacomo Medas e accompagnato dall’orchestra da camera delle serate a teatro, a condurre il pubblico lungo un viaggio musicale tra i divertimenti, i concerti e le serenate più famose del compositore austriaco.

agus

Walter Agus

Diplomatosi nel 1993 al Conservatorio Pierluigi da Palestrina di Cagliari con il massimo dei voti e la lode, Walter Agus si è esibito come solista, in gruppi cameristici dal duo al quintetto e con l’orchestra del Conservatorio di Cagliari, Pescara, orchestra giovanile della Rai, Santa Cecilia di Roma, riscuotendo dalla critica e dal pubblico numerosi consensi. Nel 1990 vince il concorso “Coppa Pianisti d’Italia” (Osimo), nel 2011 vince il II° premio al concorso Internazionale pianistico “premio S. Rachmaninoff. Nel 1993 frequenta il corso di Alto Perfezionamento presso l’Accademia Musicale Pescarese sotto la guida del M° M. Marvulli e nello stesso anno, prima a Pescara e poi a Roma, esegue numerosi concerti come solista e con l’orchestra. Nel 2006 diventa direttore del coro Collegium Karalitanum e nello stesso anno frequenta la prestigiosa scuola di alto perfezionamento presso l’Ecole Normale di Parigi con il maestro J.M.Luisada tenendo dei concerti alla Salle Cortot di Parigi, Sala Yamaha di Parigi al Festival dell’Orangerie de Sceaux ed al teatro di Atene, ZwingliKirche di Zurigo. Da circa un anno collabora in duo con il musicista di fama internazionale Fabio Furìa esibendosi in palcoscenici di grande rilevanza nel panorama artistico musicale internazionale come il Theatre du Balcon Avignone, Accademia Tadini Lovere, Rocca di San Vitale Parma, Girona.  Dal 2012 anni è docente di pianoforte presso la Scuola Media ad indirizzo musicale di Villasor e la Scuola Civica di Musica di Quartu Sant’Elena.

Il cartellone di Sonus De Attongiu prevede altri tredici appuntamenti fino al 21 dicembre, che spazieranno dal musical, al teatro danza e alla favola musicale per le famiglie, fino all’omaggio a Cesello Musio e al coinvolgimento diretto dei migliori allievi delle scuole secondarie di primo grado a indirizzo musicale di Serrenti, Selargius e Assemini.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy