ATTUALITA'

Andrea Mura e Natural Lux: l’arte di interpretare la bellezza che ci circonda

Condividici...

di Cinzia Mereu
______________

Andrea Mura è un giovane artigiano, che dopo diversi anni passati tra l’alternarsi delle stagioni estive in Sardegna e gli inverni all’estero, tra Irlanda, Malta e Germania, solo per citarne alcune, ha deciso di dar voce alle sue passioni e intraprendere un nuovo e personalissimo percorso lavorativo nel suo paese d’origine, Arbus. Così è nato Natural Lux.

Attento osservatore della natura e amante del trekking e delle passeggiate all’aria aperta. È proprio da questi momenti che Andrea prende spunto per dar vita alle sue creazioni:“Quello che faccio è la valorizzazione di elementi naturali come il legno. La  mia è principalmente la ricerca di una forma particolare, un  dettaglio, qualcosa che possa attirare la mia attenzione per un motivo o per un altro. Questa forma , che può essere un ramo, un tronco o una radice viene da me recuperata e immagazzinata in un laboratorio che ho a casa. Da questo traggo dei lavori.”
Lavori che possono spaziare, sfruttando come materiale principale il legno, dalla produzione di semplici porta candele a lampade ambient, porta vini e oggettistica d’arredamento, anche se le opere che Mura predilige sono quelle legate all’ arte concettuale:
“Queste sono quelle che amo di più, in quanto rappresentano uno stato emotivo, una certa situazione, un particolare enfatizzato. C’è più materiale artistico che tangibile, sono indubbiamente più interpretazioni di situazioni emotive che materia. L’arte concettuale è la più difficile da diffondere e interpretare, ma è anche quella che mi da più soddisfazione, soprattutto quando un’opera singola non ha bisogno di essere raccontata perché in qualche modo colpisce tutti, arriva a tutti. Credo che quella sia la forma di comunicazione universale ed è anche quello a cui voglio ambire, parlare per chi non riesce a raccontarsi, questo è il mio obiettivo e diciamo che la natura è il mio braccio destro. Lei produce, io raccolgo e interpreto”.
La natura selvaggia e spregiudicata della nostra isola dunque come punto di partenza e supporto per reinventarsi, partendo solo dalla propria forza di  volontà, e farsi strada in un mondo, quello dell’artigianato, che in Sardegna raggiunge orizzonti sconfinati:
“Mi piace guardarmi attorno e avere la possibilità di esternare la bellezza che ci circonda. Abbiamo la fortuna di vivere in un posto meraviglioso e in una regione incantevole e molto spesso le nostre ambizioni mirano a voler tendere oltre, dimenticando lo splendore di ciò che è più vicino a noi. Sono un autodidatta, ho imparato da solo ogni cosa di questo lavoro documentandomi, guardando i tutorial e sperimentando. In Sardegna effettivamente l’artigianato è diffusissimo, ma ciò su cui io voglio puntare principalmente è la valorizzazione, la valorizzazione di un elemento naturale, destinato alla putrefazione o magari a divenire cenere. È proprio da questi elementi apparentemente in esubero che io prendo spunto per dar vita a prodotti unici, difficilmente replicabili”.
Dopo svariate esperienze lavorative Andrea ha deciso dunque di dare una svolta alla sua vita, prendendo la coraggiosa decisione di seguire la propria voce e intraprendere una strada tutta in salita, spinto da una forte determinazion“Non nascondo che il percorso per me sia ancora tanto lungo e che sia necessario parecchio tempo per ritenermi davvero soddisfatto di tutti i sacrifici fatti sin’ora, ma sono convinto che questo sia un tempo necessario, perché io mi ci vedo anche tra trenta o quarant’anni a fare questo lavoro. Ho scelto di farlo, ho preferito mettermi in gioco, con la piena consapevolezza che non sarebbe stato semplice. La risposta del pubblico sin’ora è buona e, cosa più importante, riesco a raccontarmi attraverso quello che faccio, sia che si tratti di una lampada semplice, sia di un lavoro più complesso. La soddisfazione più grande arriva senz’altro a lavoro concluso, quando l’opera viene venduta al prezzo che merita, ma soprattutto quando viene interpretata nella dovuta maniera”.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy