banner1_lagazzetta
ffserci
striscione_banner
ALP
previous arrow
next arrow
COMUNICATO STAMPA

 Arbus, l’Igea non ha colpe sullo sversamento di fanghi minerari a Piscinas

Condividici...

 

La RSU Igea, le lavoratrici e i lavoratori e l’Amministratore Unico sono uniti nel condannare i tentativi apparsi sulla stampa di chiamare in causa Igea per l’evento relativo allo sversamento di fanghi avvenuto a Piscinas, arrivando a definire “carrozzone politico” la Società.
In questi anni le lavoratrici e lavoratori della società Igea stanno lavorando intensamente per la sicurezza mineraria e la bonifica dei suoli in un territorio vastissimo e in un contesto eccessivamente burocratizzato e difficile.

Le lavoratrici e i lavoratori di Igea e la Società tutta, hanno provveduto in questi anni a chiudere numerosi imbocchi di gallerie e fornelli pericolosi per la popolazione ed hanno operato nel risanamento di una parte di territorio.
Non è colpa di Igea se in un passato neppure tanto lontano i veri responsabili dell’inquinamento abbiano abbandonato i territori della Sardegna senza pagare per i danni fatti, se in un passato più recente alcune scelte sulle bonifiche sono ricadute sulle amministrazioni locali, arrecando, a nostro avviso, più difficolta che reali benefici per le stesse comunità e per i lavori da eseguire. A distanza di dieci anni dall’assegnazione di quelle bonifiche, infatti, nessun progetto ha chiuso il suo iter e non certo per responsabilità dei soggetti che si sono dovute cimentare nei meandri della burocrazia.

Le lavoratrici e i lavoratori e la Società hanno a cuore la salute del territorio più di chiunque altro e si augurano che le Istituzioni preposte si adoperino fattivamente affinché si giunga al più presto ad una semplificazione burocratica per la realizzazione dei lavori; non è accettabile che l’iter di approvazione di un progetto di bonifica duri quindici, venti anni. Oggi il concetto di bonifica è mutato, il rifiuto da problema è diventato risorsa vista l’importanza delle materie critiche, ma serve una nuova stagione partendo proprio dalla burocrazia. Siamo inoltre convinti che solo un soggetto pubblico possa operare in sinergia con le amministrazioni centrali e locali a tutela della “res publica” nella progettazione e risanamento del territorio, tuttavia siamo rammaricati di essere ingiustamente accusati con eccessiva leggerezza e demagogia come “carrozzone politico” senza che nessuno riconosca il lavoro fatto e i traguardi raggiunti.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

ecco qualche nostra proposta….

IMG-20231027-WA0002
IMG-20231007-WA0003-1024x623
IMG-20231104-WA0035-1024x623
previous arrow
next arrow
 

CLICCA sotto PER LEGGERE

RADIO STUDIO 2000

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy