Elezioni Comunali

Arbus verso le elezioni: Esserci per Arbus, candidato a sindaco Andrea Concas

Arbus, municipio
Condividici...

di Gianni Vacca
_________________

 Arbus, un immenso territorio e grandi potenzialità ma indicatori sociali sempre negativi con forte decremento demografico, attività commerciali che chiudono o in sofferenza e l’industria turistica che troppo lentamente muove i suoi primi passi. Che fare?
«Occorre ripartire dalla realizzazione di un programma politico e amministrativo che metta il centro urbano quale nucleo di una strategia di sviluppo territoriale che troverà nell’adozione di un nuovo Piano Urbanistico. La viabilità costiera dovrà trovare puntuali finanziamenti all’interno della programmazione finanziaria degli enti proprietari ma anche della Regione Sardegna. Il sostegno alle attività commerciali passerà da un nuovo studio sulla viabilità interna accompagnata dalla necessaria cartellonistica oggi del tutto assente».
Sbirciamo nella sua agenda personale: di cosa, se eletto, si occuperà nei “cosiddetti” primi cento giorni?
«Confronto serrato con la Regione sul Piano Urbanistico; avvio della procedura per la concessione della forestazione di Costa Verde all’Agenzia Forestas con la prospettiva di avere velocemente un cantiere di lavoro. Avvio cantiere comunale di lavoro a valere sulle risorse regionali “Lavoras”, oggi non spese. Avvio della procedura di revoca della concessione del territorio comunale di Capo Pecora al Comune di Fluminimaggiore. Ordinanza per creare attraversamenti pedonali rialzati nel centro urbano e nelle frazioni».
 Il territorio “gode o soffre” di numerosi vincoli. Un freno o una opportunità per lo sviluppo?
«Occorre insediare un tavolo istituzionale con la Regione Sardegna per rivedere in chiave produttiva i piani di gestione dei Siti di Interesse Comunitario e della Zona di Protezione Speciale di Sant’Antonio di Santadi. Si parteciperà ai numerosi bandi di finanziamento per la creazione di infrastrutture quali: elettrificazione rurale, viabilità, sentieristica e cartellonistica informativa. Le aree di maggior pregio ambientale potranno essere foriere di occupazione come nel caso del riconoscimento del Monte Arcuentu e della Casa del Poeta come Monumenti Naturali o delle Dune di Piscinas come Parco Regionale».
Ingurtosu, Funtanazza, ex Valtur. Quali le eventuali iniziative in merito e quali quelle più generale sul turismo?
«Nelle aree minerarie occorre seguire con maggior attenzione i procedimenti amministrativi delle bonifiche della macro area di Montevecchio ponente.
Il destino del borgo minerario di Ingurtosu è strettamente legato all’approvazione del Piano Urbanistico Comunale e del Piano Particolareggiato. In attesa della definitiva approvazione da parte del Consiglio, la Giunta Regionale ha già approvato il Disegno di Legge finalizzato all’utilizzo per finalità produttive degli immobili ex minerari. Questo consentirà di aprire un tavolo di contrattazione specifica con la Società Igea SpA, proprietaria in gran misura degli immobili dislocati su tutto il territorio minerario. La Giunta valuterà, sentito il Consiglio Comunale, quali cespiti richiedere in proprietà per essere destinati o ad attività istituzionali e del volontariato o per finalità turistico-ricettive e di ristorazione. Per Funtanazza ci si opporrà ad ulteriori vincoli sull’edificio ai fini di consentire all’imprenditore proprietario di poter realizzare il suo investimento che rappresenta punto di partenza per attrarre ulteriori investimenti sul litorale in cui insiste anche l’ex villaggio Valtur oggi soggetto a procedura fallimentare».
Verde pubblico, decoro urbano e Pineta comunale…
«Supporteremo da subito il CEAS e il loro progetto “Arbus città dei fiori” finanziato dalla regione per un importo di 35.000€, incentrato su opere di riqualificazione e di arredo di spazi e di aree interne al centro urbano, attraverso il coinvolgendo di cittadini, studenti, commercianti che hanno desiderio di valorizzare la propria identità e il senso di appartenenza al paese e la partecipazione della Associazione Volontari Protezione Civile Arbus e dell’Agenzia Forestas. Attraverso un concorso a premi i cittadini parteciperanno al co-desing e alla co-creazione di manufatti di arredo urbano con l’utilizzo di materiali prevalentemente di riciclo, da collocare sulle pareti degli edifici e realizzati con tecniche a basso impatto ambientale. Verranno realizzate aiuole e balconi fioriti».
Quali elementi caratterizzeranno la sua azione amministrativa?
«Impegno quotidiano e costante presenza degli amministratori nel Municipio, legalità, trasparenza, condivisione e lealtà nei confronti  di tutti gli Arburesi».
Un buon motivo per il quale gli arburesi dovrebbero votare Andrea Concas e il gruppo Esserci per Arbus?
«Perché siamo un gruppo di persone animate da un unico obiettivo, far risollevare Arbus dal lento declino economico-sociale e demografico a cui inesorabilmente sta andando incontro, proponendo soluzioni percorribili e fattibili che vedono come protagonisti insieme a noi i nostri concittadini che verranno coinvolti in ogni azione amministrativa».

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy