Attualità

Assemini, col nuovo anno il Comune introduce il servizio on line dei certificati

Condividici...

di Gian Luigi Pala

______________________

I certificati on line? Adesso si può.
È la stessa amministrazione comunale a dare l’annuncio del nuovo servizio introdotto in questo nuovo anno.
«Siamo impegnati in un importante processo di cambiamento organizzativo e tecnologico», spiega il sindaco Sabrina Licheri, «volto ad offrire un miglior servizio ai cittadini». I servizi online prevedono infatti il rilascio di certificati ai cittadini senza necessità di doversi recare presso gli sportelli del Comune. Sarà possibile stampare, rimanendo comodamente a casa propria, tutti i certificati più comuni, quali ad esempio il certificato anagrafico di matrimonio, anagrafico di nascita, anagrafico di residenza, di residenza Aire, certificato di stato civile, di stato di famiglia e tanti altri ancora.

Sabrina Licheri

I cittadini del Comune di Assemini dovranno attivarsi richiedendo le credenziali per l’accesso al servizio della certificazione on line collegandosi al portale: www.comune.assemini.ca.it ed entrando dentro la pagina “Certificazioni Anagrafiche Online” dalla sezione accesso ai servizi (posizionata nella parte in basso del portale istituzionale). I certificati emessi dal portale sono scaricati (o inviati via email all’utente) in formato Pdf, sono timbrati digitalmente e hanno un apposito QR-code con il quale è possibile verificare la corrispondenza fra il certificato emesso e il documento digitale.
Lo stesso può essere verificato con procedura Anpr. Tutto passando per l’abbattimento dei costi di produzione del servizio per cui non si dovranno pagare i diritti di segreteria.
I certificati saranno firmati digitalmente dal sindaco in qualità di Ufficiale di Anagrafe. L’autenticità del documento stampato potrà essere verificata semplicemente controllando il contenuto del timbro digitale mediante il software scaricabile gratuitamente dal portale web di Comune di Assemini. Solo nel caso del certificato in bollo, l’utente dovrà preventivamente comprare la marca da bollo con data coincidente o precedente alla data di accesso al servizio on line. E così, una volta stampato il certificato, si dovrà apporre sul documento cartaceo la marca da bollo.
C’è da ricordare come sono assoggettati all’imposta di bollo tutti i certificati fin dall’origine salvo le deroghe che dovranno essere selezionate nella procedura con l’indicazione della norma di legge dove si prevede l’esenzione e che verrà riportata nel certificato insieme al destinatario (alcuni esempi: adozione, affidamento, separazione legale, divorzio etc.). L’utilizzo di certificati rilasciati in esenzione da bollo per fini diversi da quelli indicati, costituisce evasione fiscale.
I certificati hanno una validità di 6 mesi.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy