Attualità

Cagliari, il 20 settembre il Bastione si tingerà di viola per la giornata Mondiale sui tumori ginecologici

Condividici...

L’evento ‘Prevenzione sui tumori ginecologici’, organizzato da Fondazione Taccia e Mai Più Sole contro il Tumore, patrocinato dal Comune di Cagliari, si terrà il 20 settembre dalle 10 alle 24 a Cagliari in Piazza Costituzione davanti alla suggestiva visuale del Bastione di Saint Remy. La data scelta non è casuale infatti coincide il terzo World GO Day (World Gynecologic Oncology Day) ovvero la Giornata Mondiale sui tumori ginecologici.
Si intende celebrare tale ricorrenza attraverso due momenti distinti e complementari. Il 20 settembre dalle 10 alle 20 si svolgerà la campagna di prevenzione con l’allestimento di un gazebo e la distribuzione di materiale informativo in Piazza Costituzione, sotto il Bastione. Le amiche di Mai Più Sole metteranno a disposizione locandine e depliants in cui sono spiegati i sintomi per riconoscere i 5 tumori ginecologici, ovvero il tumore della cervice, dell’ovaio, dell’utero, della vagina e della vulva.  il 20 settembre dalle 18 alle 24 verrà illuminato il Bastione Saint Remy di viola, il colore utilizzato per sensibilizzare la prevenzione sui tumori ginecologici. Non vuole essere altro che un modo di accendere i riflettori sulla profilassi affinché non passi inosservata e riesca a penetrare nella sensibilità di ogni cittadino, nessuno escluso.
In un periodo in cui la pandemia ha notevolmente rallentato e limitato gli esami e le visite diagnostiche, basti pensare che nel 2021 si è registrata una riduzione del 35% dello screening, l’importanza della prevenzione si fa ancora più forte. È necessario sensibilizzare la popolazione perché una diagnosi precoce può salvare la vita.
I tumori ginecologici nel mondo ogni anno colpiscono 1.300.000 donne e in totale sono 3.700.000. In Italia sono più di 230mila le donne colpite da un tumore ginecologico e ogni anno si registrano poco meno di 20mila nuovi casi. Nel nostro Paese i tumori ginecologici più frequenti sono il tumore dell’utero (8.700 casi all’anno davanti ad un totale di 117mila casi), il tumore della cervice (2.700 casi all’anno davanti ad un totale di 57mila casi) e il tumore dell’ovaio (5.300 casi all’anno davanti a un totale di 50mila casi). Nel mondo nel 2018, i decessi per tumore ginecologico sono stati circa mezzo milione, in Italia oltre 500. Ma molte morti avrebbero potuto essere evitate con una maggiore informazione e soprattutto con la prevenzione.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy