CULTURA. EDITORIA

Cagliari, presentato il  libro “Metaverso, libertà e politica nella nuova realtà” di Stefano Musu

Stefano Musu tra Angelica Fadda e Stefano Schirru
Condividici...
di Carlo Fadda
______________________________

 

Il Metaverso promette di rivoluzionare il mondo attuale, già fortemente innovato e reso maggiormente prossimo dall’avvento e dallo sviluppo di internet. Siamo pronti a questa rivoluzione epocale e come prepararci al suo avvento? Su questo tema e su questi interrogativi, Stefano Musu, 33 anni, di Carloforte, ma cagliaritano di adozione, di fronte a un folto pubblico, ha presentato il suo libro dal titolo “Metaverso, libertà e politica nella nuova realtà”  nei locali della biblioteca metropolitana di Monte Claro a Cagliari, intitolata al baruminese Accademico dei Lincei Giovanni Lilliu.
Il saggio si concentra sugli aspetti più spinosi della questione, portando l’attenzione del lettore sulla necessaria attività di regolamentazione di una piattaforma, che altrimenti, sarà regolata unilateralmente dai privati che la stanno costruendo. Negli ultimi tempi, infatti, si sente parlare spesso del Metaverso, il mondo digitale e immersivo che promette di rivoluzionare il modo di lavorare, di svagarsi e incontrare le persone attraverso un visore poggiato sulla testa.

Stefano Musu

«Il fenomeno del Metaverso non è ancora maturo, e proprio per questo motivo si avverte la necessità di riflettere oggi su qualcosa che sappiamo nascerà domani, abbandonando il vizio della solita riflessione emergenziale che caratterizza il mondo occidentale, costretto a rincorrere le soluzioni ai problemi», afferma l’autore Stefano Musu.
A coordinare il tavolo della presentazione è stata la baruminese Angelica Fadda Mulargiu che ha guidato i presenti alla scoperta del saggio assieme all’autore, a Stefano Schirru presidente della Commissione Bilancio del Consiglio Regionale della Sardegna, e al conduttore televisivo di Catalan Tv Mimmo Solina, coinvolgendo il pubblico presente, che ha dimostrato attenzione e partecipazione, con domande, curiosità e riflessioni, che hanno contribuito a dimostrare il timore che questo nuovo mondo possa essere facilmente manipolabile, se la politica dovesse disinteressarsi alla sua costruzione.
«L’auspicio – aggiunge Stefano Musu – è quello che la politica s’interessi a questa nuova realtà, e che temi quali la privacy e le libertà degli utenti diventino centrali nel dibattito. I rappresentanti dei cittadini dovranno costruire una legislazione di cornice che non lasci la regolamentazione ai soli ‘termini e condizioni’ imposti da società private, le quali per fatto naturale, ricercano il proprio tornaconto economico».
Sicuramente nei prossimi anni si sentirà ancora parlare di Metaverso e di mondo digitale immersivo, al quale già molte aziende stanno dedicando sostanziosi investimenti, spazio nel quale sarà possibile lavorare, incontrarsi, fare affari e acquistare beni. Riflettere adesso su questo tema, porterà probabilmente gli utenti a vivere l’esperienza in maniera più consapevole e attenta, per affrontare una nuova era di cambiamento, che nel prossimo decennio rivoluzionerà quasi tutti gli aspetti della vita e del business, abilitando la collaborazione in spazi virtuali con interazioni tra clienti e aziende. Il libro di Stefano Musu aiuta parecchio a introdurre chiunque in questo futuristico universo di esperienze, ambienti e risorse virtuali che stanno arrivando tramite internet.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

Newsletter

LAVORA CON NOI!

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

GUSPINI         Via Gramsci n°2
TERRALBA     Viale Sardegna n°26
CAGLIARI       Via Corelli n°12
CAGLIARI       Via Tuveri n°29
VILLACIDRO  Via Parrocchia n°279

Vendesi a Torre dei Corsari in via delle Dune Appartamento arredato

RADIO STUDIO 2000

Laser Informatica di Sergio Virdis

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy