Attualità

Cambia il Padrenostro, preghiera di oltre 2 mila anni insegnata da Gesù

Condividici...

La Conferenza episcopale italiana (Cei) ha proposto il nuovo testo nella nuova edizione del Messale Romano e ora sarà sottoposto alla Santa Sede «per i provvedimenti di competenza». Quando questi saranno presi, allora andrà in vigore la nuova versione del Padre Nostro dove l’allocuzione «non abbandonarci alla tentazione» sostituisce «non ci indurre in tentazione».
E attenzione perché la Conferenza episcopale italiana fa sapere pure dell’imminente cambio all’incipit del Gloria: il verso «pace in terra agli uomini amati dal Signore» sostituisce infatti «pace in terra agli uomini di buona volontà». Sarebbe quindi come dire: ragazzi, diamoci da fare perché la «buona volontà» non basta più. Quali i tempi previsti perché il nuovo messale entri in vigore? Non si dovrebbe aspettare molto considerato soprattutto come la modifica di quel celebre versetto del Pater era stata incoraggiata dallo stesso Papa Francesco.
Chi vorrà potrà comunque cominciare a recitare il nuovo Padre Nostro anche subito persino dalla Messa di domenica stando a quello che finora si è capito.

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy