Attualità Lunamatrona

Chiude la storica macelleria di Carlo Orrù

Condividici...

Dopo trentasette anni di onorato servizio chiude i battenti la macelleria di Carlo Orrù, considerata, a detta di tanti, come un punto vendita di carni di alta qualità. La decisione è arrivata come un fulmine a ciel sereno quando, lo scorso 18 settembre, è stata affissa una nuova targa sopra l’ingresso del locale (vedi foto articolo) nella quale il proprietario dava comunicazione della fine della sua lunga carriera lavorativa ringraziando, al contempo, i propri clienti per la fiducia concessagli in tanti anni di attività.

2

«Ho preso questa decisione a malincuore- commenta Carlo Orrù – ma le spese di gestione e la burocrazia dilagante si sono trasformati in ostacoli insormontabili. Nonostante i miei 72 anni suonati, avrei però continuato volentieri; purtroppo è stata una decisione pressoché obbligata». Eppure nella macelleria di quello che da tutti è affettuosamente chiamato “signor Carlo”, non c’erano problemi di scarsa clientela; tutt’altro, la qualità dei prodotti e la gentilezza del proprietario erano caratteristiche da tempo riconosciute. «Non dico nulla di nuovo quando sottolineo che da almeno due decenni la grossa distribuzione  –  continua Orrù – stia mettendo in seria difficoltà il comparto delle piccole aziende; faccio questo lavoro da quando avevo quindi anni e ho aperto la macelleria nel lontano 1980: da allora le cose sono cambiate tantissimo e, purtroppo, non in maniera positiva. Non vorrei sembrare pessimista, ma oggigiorno non consiglierei a nessun giovane di intraprendere un’attività come la mia; se un tempo, infatti, bastava l’impegno e la passione, oggi devi scontrati con diversi problemi, su tutti la burocrazia».

3

Amarezza a parte, Carlo Orrù ci tiene però a precisare: «Al di là di ciò che ho detto, non smetterò mai di essere orgoglioso per quanto ho fatto, ma soprattutto non posso fare a meno di ringraziare i miei clienti per la fiducia datami. È grazie a loro, infatti, che ho potuto sostentare la mia famiglia e fare in modo che i miei due figli, Ramon e Michele, potessero studiare in una buona università a Roma e realizzarsi nella loro vita lavorativa. La cosa più curiosa è il fatto che sono stati davvero tanti coloro che, appreso della chiusura della macelleria, mi hanno fermato per ringraziarmi; questi piccoli gesti mi hanno fatto capire che, pur con qualche inevitabile errore (ma in fondo chi è che non li fa? ndr), sono comunque riuscito a lasciare un buon ricordo; è grazie soprattutto a loro che mi sono sentito orgoglioso per quanto fatto in questi tanti anni di carriera».

Simone Muscas

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy