Spettacoli Ussaramanna

Compagnia Teatro Marmilla: cinquantaquattro anni di successi

Condividici...

di Carlo Fadda

______________________

Non conosce crisi di popolarità la Compagnia Teatro Marmilla di Ussaramanna.
Anzi, è un continuo successo di partecipazione e applausi ogni qualvolta si sale sul palcoscenico, sia nei teatri che nelle piazze, a interpretare le commedie in lingua sarda. Come è avvenuto ultimamente a Ollastra Simaxis, Sant’Antioco, Lunamatrona, Desulo, Baressa, Pirri, Pompu, San Gavino e altre località.
Le ultime commedie teatrali in lingua sardo-campidanese portate in scena sono le divertenti “Sa mamma esti peusu de is fillas” e “Ariseu, oi e crasi”, rappresentata quest’ultima in collaborazione con la Compagnia Su Spassiu di Sanluri.
Ignazio Atzei presidente e attore, Jole Pisano, Cesare Locci, Ignazia Coni, Luisella Floris, Monica Mallocci, Carlotta Atzei, Giacomo Deidda, Giorgia Cau e Immacolata Lobia, sono gli attori che in chiave umoristica fanno ridere e divertire gli spettatori, raccogliendo applausi a scena aperta.
La Compagnia costituita nel 1965, da ventidue anni è guidata da Ignazio Atzei, e si avvale delle commedie da lui scritte. «Il mio modesto contributo è quello di mettere in scena spaccati di vita quotidiana, con l’intento di far conoscere alle nuove generazioni il passato, le nostre radici e le basi in cui si fonda, perché se si è ignari di questo, non si può migliorare il futuro. Senza il teatro dialettale, mancherebbe un tassello culturale alla nostra società, e pertanto ritengo che, sia un utile patrimonio da conservare, divulgare e incrementare»,  sottolinea Ignazio Atzei.
La Compagnia negli ultimi anni ha rappresentato circa quindici opere, adattandole alle realtà locali, creando situazioni reali e avvincenti, condite con espedienti scenici ed effetti comici.
Ha ottenuto vari riconoscimenti, tra i quali vari primi posti come miglior commedia in limba alla Rassegna regionale di Guspini nel 2007 con “Bivendi in su mundu”, sempre 1° posto nel 2009 alla Rassegna dedicata a Efisio Vincenzo Melis noto poeta e scrittore di Guamaggiore, alla Rassegna teatrale di Nuragus con “Sa fini de don Mariu” nel 2014, e alla Rassegna regionale di Serramanna nel 2016 con “Bivendi in su mundu”.
A questi prestigiosi premi, si aggiungono il primo premio come miglior attrice femminile a Jole Pisano nella commedia scritta sempre da Atzei “S’arribu de Madallah”, e svariati 2° e 3° posti con interpretazioni per scenografie e costumi.
Tra l’altro, nel 2018 la Compagnia Teatro Marmilla ha rappresentato “Sa mamma esti peusu de is fillas” al circolo dei sardi di Parabiago in Lombardia, a cui hanno partecipato tantissimi emigrati che vivono in varie Regioni del nord Italia. «Uno degli obiettivi della Compagnia», conclude Ignazio Atzei, «è quello di recuperare, divulgare e valorizzare il patrimonio isolano del teatro in lingua sarda, al fine di riscoprirne gli usi, costumi e tradizioni, che la cultura moderna e industriale contribuisce ormai da troppi anni a far scomparire».
L’intera Compagnia rivolge un messaggio e un invito ai giovani, affinché si avvicinino al teatro dialettale, non solo per un ricambio generazionale, ma anche per apprendere e divulgare poi una forte tradizione che appassiona da sempre l’intero popolo della Sardegna.
E intanto continuano glia spettacoli nelle piazze di vari paesi.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy