Capoterra Mogoro Nuoro TEATRO

Con un viaggio da Mogoro, Nuoro, Capoterra sino alla Polonia si chiude il progetto teatrale Poetas’e Luxi

Condividici...

Redazione
___________________

Si è concluso nel migliore dei modi il progetto Poetas’ e Luxi, portato avanti dalle associazioni culturali Anfiteatro Sud (capofila)di Capoterra, Tragodia di Mogoro e Bocheteatro di Nuoro. Un omaggio a tre grandi poeti che hanno portato luce e onore alla loro terra, protagonisti degli spettacoli. Le compagnie hanno realizzato percorsi artistici sperimentali e di ricerca riguardanti il tema della “Luce” con la produzione di spettacoli ed eventi dal vivo arricchiti da strumenti multimediali quali video mapping, videoinstallazioni e penna grafica applicata alla scena teatrale. Percorsi artistici multimediali realizzati sia in teatro che in siti di grande valore ambientale, culturale, storico e archeologico della Sardegna come fortini e rifugi della Seconda Guerra Mondiale, riscoperti e valorizzati. “Poetas’e Luxi – Poeti di Luce – Poets of Light” che rappresenta l’evoluzione tecnologica di alcune delle caratteristiche della produzione di spettacolo dal vivo, ha varcato poi i confini regionali per attivare collaborazioni nella penisola (con Anna Resmini e Carol Rollo, esperte di penna grafica) e in Polonia (con il gruppo Camera Nera esperti di video mapping e video installazioni).

Quella all’estero, è stata un’importantissima tappa del lavoro ideato e sviluppato da Susanna Mameli per “associazione Anfiteatro Sud” (rappresentante del progetto) che parla di Sardegna ma ha un respiro nazionale e internazionale grazie alla collaborazione con il gruppo di produzione cinematografica polacca “Camera Nera” e alcuni grandi nomi come Michele Pusceddu (curatore di video mapping), Anna Resmini e Carol Rollo, illustratori del “Corriere della sera”, esperti di penna grafica. La replica finale si è tenuta a Wroclav in Polonia, capitale della cultura 2016, dove è stato presentato al pubblico il lavoro sinergico di tre compagnie unite dall’amore per l’isola, per la cultura e per il teatro.

In scena tre spettacoli: Il Quinto canto è l’addio (produzione Anfiteatro Sud), Gramsci? Non mi interessa (Prodizione del Teatro Tragodia), La Figlia del Vento (produzione di Boche Teatro) poi con le videoinstallazioni del progetto artistico creato da Susanna Mameli “Poetas’e Luxi”, sviluppato e guidato direttamente dal gruppo polacco del cinema ‘Camera Nera’.
Per chiudere in bellezza, l’ultimo spettacolo di recente a Poggio dei Pini con The dreamers: un percorso artistico emozionante e misterioso che unisce arte e innovazione realizzato attraverso la residenza artistica internazionale con il gruppo cinematografico polacco Camera nera e l’associazione Culturale Anfiteatro Sud – al Piccolo Teatro dei Ciliegi e nella Residenza per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza di Capoterra. Uno spettacolo davvero unico che racconta emozioni e il diritto di sognare che spetta a tutti.

“Il progetto Poetas e Luxi – spiega l’ideatrice Susanna Mameli- è stato un lungo viaggio con tre compagnie, tre territori, tre poeti che hanno viaggiato insieme creando una sinergia. Personalmente, sono molto felice perche, grazie a questo progetto., la prima volta ho realizzato quello che avevo in mente. Inizialmente il progetto è un sogno che si traduce in parola quando viene scritto e poi in realtà quando diviene azione. Quindi vedere il pensiero, il sogno che si traduce in azione anche all’interno degli altri progetti delle altre compagnie Bocheteatro e Tragodia mi ha reso felice. Un progetto molto complesso e articolato con varie sfaccettature come le videoinstallazioni realizzate alla Camera Nera, le collaborazioni con Carol Rollo e Michele Pusceddu, la bottega di alta formazione teatrale e tanto altro. Elementi esplorati e sapientemente orchestrati fino a Capoterra Nuoro e Mogoro per poi arrivare in Polonia. Quel viaggio è stato un grande dono di consapevolezza e ricchezza dal punto di vista artistico che ci ha valorizzati. Vediamo nostri lavori maturi, guardando ormai a testa alta il mercato internazionale sapendo di portare una parola degna di essere ascoltata, fatta di luce e poesia che viene da un progetto che ha la mia direzione artistica e la decisa collaborazione dei partners. Non posso che essere grata a tutti per il lavoro svolto sin qui”. Poetas ‘e Luxi è stato realizzato nell’ambito grazie al Bando SCRABBLE_LAB-32 – “Residenze artistiche creative in Sardegna” POR-FESR 2014-2020.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy