Attualità Confartigianato Sardegna

Confartigianato Imprese Sardegna: calano gli infortuni nel lavoro

Condividici...

Ridurre gli infortuni in edilizia con la psicologia e la giusta comunicazione tra titolari d’impresa e addetti.E’ questo l’obiettivo di un progetto innovativo ideato e condotto dal ricercatore e psicologo del Lavoro dell’Università di Cagliari Diego Bellini.

Il progetto quasi rivoluzionario, che in Sardegna, da 6 mesi vede coinvolte 10 aziende delle costruzioni, 100 addetti e uno psicologo del lavoro dell’Università di Cagliari, impegnati insieme nella creazione e condivisione di linguaggi e metodologie per la prevenzione degli incidenti nei cantieri.

Il “percorso sperimentale”, realizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza e dal Centro Studi di Relazioni Industriali dell’Università di Cagliari e dalla Cassa Artigiana dell’Edilizia della Sardegna, finanziato dall’Inail Sardegna, in collaborazione con la Confartigianato Imprese Sardegna, contribuirà a ridurre i rischi nei luoghi di lavoro.

Secondo Bellini «si è passati da una situazione nella quale agli addetti e al titolare, attraverso un linguaggio non condiviso, si somministravano semplici prescrizioni teorico-pratiche, a quella nella quale è la squadra che crea una comunicazione comune e comportamenti emozionali condivisi, attraverso i quali interpretare e applicare la sicurezza nel posto di lavoro». «È un approccio innovativo alla cultura della sicurezza del lavoro nei cantieri»  continua lo psicologo dell’Università, «che rappresenta sia una buona pratica, sia un servizio gratuito che, altrimenti, per le imprese sarebbe stato assai gravoso dal punto di vista economico».

«Il nostro obiettivo continuo, sul quale lavoriamo ormai da oltre 20 anni» afferma Giacomo Meloni, Presidente della  Cassa Artigiana dell’Edilizia della Sardegna «è portare a zero i dati sugli incidenti nei cantieri perché ogni infortunio, grave o lieve che sia, oltre al danno fisico dell’infortunato», ribadisce il presidente, «rappresenta una pesantissima sconfitta per l’imprenditore, per i dipendenti e per il lavoro che si porta avanti quotidianamente. In più rappresenta un aggravio degli oneri sociali che vanno a ricadere su tutti, imprese e  cittadini. Tutto questo ci deve far ragionare sull’importanza e il grandissimo valore della prevenzione», sottolinea Giacomo Meloni che continua, «Infine dobbiamo ricordare che facendo prevenzione e non avendo infortuni, l’impresa può anche guadagnarci. Ogni anno l’Inail premia le imprese virtuose con una diminuzione dell’importo del premio assicurativo».

Intanto in Sardegna diminuiscono gli infortuni sul lavoro e nelle costruzioni.Lo confermano i dati dell’Analisi Inail sulla nostra regione. Nei primi 10 mesi del 2018, le denunce registrate sono state 10.824 contro le 11.063 del periodo gennaio-ottobre 2017.

Maurizio Onidi

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

LAVORA CON NOI!

RADIO STUDIO 2000

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy