Attualità

Consorzio Due Giare: vecchie foto per ricordare il Carnevale del territorio

Condividici...

L’ultima edizione si è svolta nel 2011 per le strade di Albagiara.

Ora sono rimaste solo le foto a raccontare quell’esperienza di aggregazione fra comuni anche per la festa più goliardica e scanzonata dell’anno.

Dopo dieci anni e in piena emergenza pandemia il Consorzio turistico “Due Giare” ha voluto comunque ricordare il suo Carnevale, il carnevale delle Due Giare che per oltre un decennio ha animato i piccoli centri del territorio, offrendo un appuntamento unico per un’intera zona interna.

In un anno in cui sono mancate anche le feste e i momenti d’incontro fra zeppole, coriandoli e maschere, il Consorzio ha organizzato un concorso sulla sua pagina facebook, invitando tutti i cittadini della Marmilla a pubblicare sulla stessa pagina o a inviare con un messaggio privato scatti fotografici realizzati durante quelle sfilate tanto partecipate e con carri degni dei cortei carnacialeschi più blasonati.

Una giuria ha scelto le due immagini migliori. Chi ha inviato le due foto ha ricevuto in dono un ingrandimento dello stesso scatto dal presidente del Consorzio Lino Zedda.

IL CARNEVALE In un anno diverso, senza una pandemia mondiale, qualche settimana fa anche nei piccoli Comuni del Consorzio Due Giare sarebbero ritornati, protagonisti, coriandoli, maschere e stelle filanti. Momenti di aggregazione e condivisione, che sono mancati, come non mai, viste le restrizioni imposte dal Covid. Il Consorzio attraverso il concorso e le foto ha voluto ricordare questi momenti, che fino allo scorso anno erano così normali e che ora invece sembrano così speciali, così come le vecchie edizioni del Carnevale Due Giare.

I VINCITORI Ad aggiudicarsi l’ingrandimento della foto pubblicata sulla pagina facebook delle Due Giare sono stati Mariella Montis di Gonnosnò e Antonio Deiola di Usellus. Montis e Deiola hanno ricevuto l’ingrandimento della loro foto dal presidente Lino Zedda nella sede del Consorzio a Baressa.

I RICORDI La consegna dei due ingrandimenti è stata anche l’occasione per un po’ di amarcord. Il Carnevale delle Due Giare manca, e non poco, in tutto il territorio. Un successo prima decretato dallo zelo di tante piccole comunità. Ma quando proprio questo zelo si spense oltre ad altre incertezze legate ai finanziamenti concessi al Consorzio, il carnevale del territorio tramontò. <Erano delle feste bellissime, mi sono divertita tanto>, ha confessato Mariella Montis, <un’iniziativa, che aggregava davvero i nostri paesi. C’era la sana competizione fra i carri, ma c’era anche tanto lavoro e si stava bene insieme. Tutto questo oggi manca tanto>. L’ha seguita Antonio Deiola: <Mi ricordo la felicità e la spensieratezza di quelle sfilate. Il momento più entusiasmante era la preparazione, la scelta e poi la realizzazione dei costumi. Momenti, che oggi mancano come l’aria soprattutto in un momento difficile come questo>. Il presidente Zedda ha chiuso, anche lui lasciandosi andare all’onda dei ricordi:<C’era una grande partecipazione da parte delle comunità, elemento fondamentale dell’iniziativa e la collaborazione fra i comuni. Armonia e spirito collaborativo, che ora mancano davvero tanto, più di quanto avremmo potuto pensare>.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy