SPORT - CALCIO

Coppa Italia eccellenza:passa l’Arbus, da domenica si gioca per i tre punti

Condividici...

di Gianni Vacca

_______________

 

I primi centottanta minuti di calcio vero, quelli di Coppa Italia, si giocavano gli ottavi, danno ragione all’Arbus brava a superare il Guspini e guadagnare il passaggio alla fase successiva dove dovrà vedersela con il Kosmoto Monastir. I granata meritatamente vincitori di entrambi gli incontri (0-2 al Comunale, 2-1 al Santa Sofia) sono apparsi più determinanti e convinti, tuttavia anche  il Guspini che per lunghi tratti ha giocato alla pari con i cugini rivali, nonostante l’eliminazione, può comunque ritenersi, risultato a parte, complessivamente soddisfatto. Tante le novità che hanno incuriosito le rispettive tifoserie presenti in buon numero sia al Comunale che al Santa Sofia.

Sandro Scioni, mezzala dell’Arbus

Entrambe presentano in panchina un nuovo inquiIino: l’Arbus l’ex di turno, quel Marco Piras strappato dopo  diciotto magnifici mesi proprio ai cugini rivali, il Guspini invece il debuttante ma preparatissimo Giampaolo Murru, tecnico emergente, lo scorso anno in promozione con il Villamassargia. Granata e biancorossi sono con organici profondamente rinnovati, soprattutto l’Arbus che dello scorso campionato ha confermato i soli Scioni, Atzori e Spina. Nessuno delude, neppure il gioco apparso in entrambi gli schieramenti, soprattutto nel match di ritorno, quasi in forma campionato. Tra i granata bene l’Argentino Christian Viani autore nell’arco dei centottanta minuti di due segnatura, come una  buona impressione hanno destato Chessa, Usai, Uccheddu , D’Agostino, Rotaru e il portiere Mereu. Nelle file del Guspini le novità erano rappresentate dal portiere Toro (ex granata), dagli attaccanti Suella e Caddeo e dai centrocampisti Congiu, Pinna e Marteddu, tutti nei due match disputati al di sopra della sufficienza. Domenica ci sarà la prima di campionato con in palio i primi tre punti: l’Arbus sarà impegnata nel difficile campo del Bosa, il Guspini al Comunale contro i cagliaritani del La Palma.

Michele Suella, attacante del Guspini

Difficile fare pronostici su eventuali favorite anche se la Nuorese stando alle indicazioni del mercato e alle prime uscite stagionali sembrerebbe essere quella maggiormente attrezzata per il salto di categoria. Intanto Villacidrese e Gonnosfanadiga entrambe impegnate nel campionato di promozione hanno impattato per zero a zero nella partita di andata di Coppa Italia tra le squadre di promozione. La Villacidrese sciupa sul finire con un calcio di rigore di Umberto Festa che scheggia la traversa, una buona opportunità per far sua una gara che i biancoverdi di Renato Incani in ogni caso non avrebbero assolutamente meritato di perdere.

 

 

Condividici...

Notizie sull'autore

Gianni Vacca

Aggiungi Commento

Clicca qui per inserire un commento

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

claudio canalis

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy