Attualità

Coronavirus: ultimi aggiornamenti del sindaco di Guspini

Condividici...

di Maurizio Onidi

_____________________

A integrazione e completamento di quanto comunicato al nostro giornale da Alberto Lisci, assessore alle politiche sociali, pubblichiamo il comunicato ricevuto dal sindaco, Giuseppe De Fanti in merito agli ultimi aggiornamenti.

È’ necessaria l’informazione e ora più che mai siamo in prima linea per garantirvi questo diritto.

Aggiornamento del sindaco riguardo la situazione locale sullo stato emergenziale dovuto all’epidemia di COVID-19 alla luce delle ultime notizie:
SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA E CONTROLLI
A seguito del primo caso registrato a Guspini lunedì, che ha portato alla scomparsa del nostro concittadino, null’altro è stato rilevato in merito a possibili altri contagi. Tutte le persone potenzialmente coinvolte sono in isolamento domiciliare e nessuno ha manifestato sintomi di nessun tipo, segnale questo che il caso è stato circoscritto in modo rigoroso dalle autorità sanitarie.
Relativamente al caso della Casa di riposo di Sanluri, per il quale sono circolate sui social una serie di false notizie, comunico che relativamente alle due ospiti nate a Guspini, è stata attivata una vasta rete di contatti e di controlli anche diretti con i familiari dai quali è risultato che nelle ultime tre settimane nessuno ha avuto contatti con le due signore. Peraltro risulterebbe che solo una delle due sia positiva, così come la maggior parte degli ospiti, mentre la più anziana ultranovantenne non risulta contagiata.
Le regole stabilite dal governo e dalla regione vengono rispettate nella quasi totalità dei casi, vi è un controllo continuo da parte della Polizia locale, dei Carabinieri, della Finanza e del Corpo forestale, sia sul rispetto delle quarantene e sia sulla circolazione all’interno del territorio comunale e verso altri comuni.
I concittadini che arrivano da fuori Sardegna si pongono in isolamento per 14 giorni e la loro presenza, nota tramite gli elenchi regionali, è monitorata dall’amministrazione comunale e dalle forze dell’ordine.
MASCHERINE
Le banche, le poste, e gli esercizi commerciali stanno richiedendo a tutti di accedere nei locali muniti di mascherine. Non tutti le hanno a disposizione. Il Comune di Guspini, come quasi tutti i comuni italiani, sta cercando da settimane di acquisire mascherine di tutti i tipi ma purtroppo vi è pochissima disponibilità. Finora nessuno ci ha fornito nulla, né la Protezione civile, né il governo e né la Regione, nonostante tutti i proclami e le dichiarazioni. Purtroppo, pur comprendendo la gravissima situazione, resta il fatto che i sindaci sono stati lasciati soli.
Da martedì, tramite le somme derivanti da un nuovo prelievo dal fondo di riserva comunale, disporremo tuttavia di una prima fornitura che cercheremo di fare avere alla popolazione, tramite i numerosi volontari attivi in paese, in prossimità di alcuni punti più frequentati. Nei giorni successivi speriamo che la produzione possa garantirci dei quantitativi adeguati.
SANIFICAZIONE SPAZI PUBBLICI
Martedì e venerdì vi saranno anche altre due tornate di sanificazione degli spazi pubblici che ricordo interessa principalmente quelli prospicienti alle attività commerciali, studi medici, farmacie, fermate autobus e in generale a tutti i luoghi più frequentati. Le operazioni coinvolgono diverse squadre di volontari contemporaneamente e vengono svolte nelle ore serali fino a oltre le 22.
SITUAZIONI DI DISAGIO
Altro fronte sul quale ci si sta impegnando è quello delle ripercussioni economiche sulle famiglie e sui soggetti più deboli. In questo caso si è elevata la soglia di attenzione e tramite i servizi sociali comunali, il Centro di Ascolto, la Caritas, l’Arci, la VOLSOC e una vasta rete di cittadini che stanno prestando volontariamente la propria opera si cerca di intercettare in tempo i bisogni, la necessità di risolvere problemi quotidiani, fornitura alimenti, acquisto farmaci e quant’altro. Abbiamo chiamato l’iniziativa “Antenne sociali” perché tutti quelli che vengano a conoscenza di situazioni di difficoltà le possano segnalare.
Venerdì è stato disposto un altro stanziamento di fondi comunali per il Centro di ascolto che sta facendo da raccordo per una parte del volontariato. E’ attivo anche un altro canale tramite ARCI e Piccoli progetti possibili. I riferimenti possono essere trovati sulla notizia specifica del sito comunale. Servono sempre beni di prima necessità quali alimentari, prodotti per l’igiene personale e della casa.
Dobbiamo scongiurare il pericolo che la situazione possa precipitare, quindi invito chiunque potesse a supportare queste iniziative.
Per gli altri soggetti titolari di attività economiche o chiunque fruitore delle agevolazioni del decreto Cura Italia, non appena lo stato darà istruzioni faremo in modo di stabilire canali informativi per un più facile e rapido accesso ai benefici.
EVOLUZIONE DELLA SITUAZIONE
Gli esperti ci dicono che i dati per la Sardegna siano confortanti e, al di là dei numeri assoluti che sono concentrati principalmente nel nord dell’isola e in alcuni focolai all’interno di strutture socio sanitarie come Bitti o Sanluri, si tratta di casi sporadici che vengono rapidamente ed efficacemente circoscritti nelle singole comunità.
Parrebbe che le misure poste in campo e i sacrifici che stanno facendo tutti stiano producendo i risultati attesi. I prossimi quindici giorni saranno quelli decisivi pertanto esorto tutti ad applicare ancora con maggior disciplina le regole imposte, stando il più possibile a casa, e fare quello che speriamo sia l’ultimo tratto difficile prima di una progressiva ripresa.
Il Sindaco
Giuseppe De Fanti

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy