ATTUALITA'

Da 52 comuni sardi no al commissariamento del Parco Geominerario: lettera al Ministro Cingolani e al Governatore Solinas

Ingurtosu, Naracauli, Laveria Brassey
Condividici...

di Gianni Vacca
__________________

Levata di scudi di 52 comuni sardi contro il commissariamento del Parco Geominerario della Sardegna deciso da parte del Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani. L’iniziativa è partita dal comune di Arbus che attraverso la consigliera comunale con delega  alle “Aree minerarie, bonifiche e gestione del patrimonio immobiliare” Toniella Raccis denunciano il gravissimo errore e il danno che significherebbe  privare in un momento così importante e delicato per la possibile ripresa economica post pandemia, il Parco Geominerario  del suo uomo guida Tarcisio Agus e dell’intero consiglio di amministrazione che  in carica dal 2018 sarebbero, secondo quanto evidenziato dai primi cittadini dei 52 comuni aderenti alla richiesta, privi di grosse colpe gestionali  dal momento che le maggiori criticità riscontrate  sono proiettate a ritroso di una decina d’anni quindi non direttamente imputabili ne al suo Presidente  Tarcisio Agus ne al Consiglio di amministrazione.
“Ill.mi Sig. Ministro Prof. Roberto Cingolani e Ill.mo Presidente Christian Solinas, – si legge nella lettera inviata al Ministro e al Governatore della Regione Sardegna – a seguito dell’annuncio del commissariamento del Parco Geominerario, noi sottoscrittori della presente a nome delle proprie comunità chiediamo all’Ill.ma signoria vostra vi voler rivedere la propria decisione.

Montevecchio, Palazzo della Direzione

Siamo Sindaci del Parco, ci siamo mobilitati in una manciata di giorni, e se avessimo avuto più tempo avremmo coinvolto tanti altri colleghi, che si associano ai colleghi del CdA, su cui pende la minaccia di commissariamento, vogliamo far sentire la nostra voce, o meglio, quella delle comunità sarde che rappresentiamo. Noi diciamo NO ALL’ENNESIMO COMMISSARIAMENTO! La proposta di commissariamento ci pare inopportuna e non tiene conto del punto di vista dei territori. L’ennesimo commissariamento non favorisce le interlocuzioni fra i territori che ultimamente con difficoltà si stanno attuando e che preludono ad importanti accordi tra Parco e Comuni”. Un’ appello in ultima istanza alla Regione Sardegna, affinché si mantenga la stabilizzazione raggiunta con gli organi insediati per condividere una visione dell’Isola che viene dal basso ma che vola alto e tiene, prima di tutto, alla valorizzazione in rete del proprio patrimonio. “A sostegno della nostra richiesta- si legge ancora –  permetteteci di riepilogare quanto le Sig.rie Loro, già conoscono: 1) l’ ispezione Ministero dell’Economia e Finanze si è conclusa nell’ottobre del 2018 ed ha interessato quasi tutto il pregresso andando indietro di dieci anni sino al 2008. Il CdA è entrato in carica nel Maggio 2018. 2) non ci pare siano stati rilevati atti a carico del CDA in carica, né dal MEF né dalla Corte dei Conti 3) il CDA in carica, dopo anni di gestione commissariale ha riallineato i bilanci ed i consuntivi fino al 2020 ,ottenendo la validazione dei ministeri vigilanti 4) il Consiglio Direttivo (presidente e componenti), ha operato per più di un anno in assenza del Collegio dei revisori e con un organico non adeguato.

Ingurtosu, Pozzo Amsicora

Nonostante tutto si è fatto carico del reinserimento lavorativo di 100 lavoratori ex Ati-Ifras, promosso dalla Regione Sardegna. 5) ha concorso alla nascita del Distretto Agroalimentare di Qualità della Sardegna, apprezzato, da The European House – Ambrosetti, ed ha consentito la partecipazione di un centinaio di imprenditori agricoli ad accedere ai finanziamenti europei. 6) ha promosso la partecipazione pubblico privata ai bandi di Invitalia,, con investimenti pubblici pari a 67 milioni di euro. Mentre le proposte dei privati, sono pari a 61 milioni di euro. Non ultimo, la partecipazione al fondo europeo Just Transition Fund con un progetto integrato 7) con il consuntivo 2020 il Parco darà avvio ad una programmazione per il recupero di importanti strutture minerarie, come le direzioni e le foresterie ex minerarie, per realizzarvi le Foresterie del Parco. Nel contempo, con accordi già in essere con i comuni di Guspini, Arbus, Villasalto, Gadoni, Orani e Lula, sono avviate le procedure per la gestione turistica dei siti. Per quanto sopra esposto, vista la crisi economica che investe tutto il mondo e in particolare territori come i nostri dove la dismissione delle miniere hanno lasciato ferite difficili da sanare, considerato che il Parco sta operando in modo tale da rimarginare queste ferite, ribadiamo non sia opportuno un nuovo commissariamento ma una più stretta collaborazione tra il ministero vigilante e la Regione Sardegna. Pertanto si chiede alle Sig.rie Loro di voler condividere con noi la ripartenza del territorio e di metterci nelle condizioni di dare un futuro allo stesso”. Questi i sindaci e i comuni che hanno aderito all’iniziativa portata avanti dal coordinatore consigliera  Toniella Raccis:
DEBORA PORRA’ VILLAMASSARGIA 1 ANDREA CONCAS ARBUS 2 ANNA MARIA DORE URAS 3 ANTONELLO PIROSU VILLAPERUCCIO 4 ANTONIO FADDA ORANI 5 EMANUELA GUGGERI GONI 6 EMANUELE PES TRATALIAS 7 FRANCESCO PEDDIO GADONI 8 MORENO ATZEI POMPU 9 SABRINA LICHERI ASSEMINI 10 SANDRO PORCU VILLAPUTZU 11 MARCO CORRIAS FLUMINIMAGGIORE 12 GIANLUIGI FARRIS SINISCOLA 13 MARTA CABRIOLU VILLACIDRO 14 PIEROANDREA DEIAS NUXIS 15 ENNIO VACCA MASULLAS 16 CARLA MEDAU PULA 17 MASSIMILIANO VENTURA DOMUSNOVAS 18 PAOLA MASSIDDA CARBONIA 19 MARINA MADEDDU VILLASANPIETRO 20 FRANCESCO DESSI’ CAPOTERRA 21 TORE PUGGIONI CARLOFORTE 22 ANTONIO FORCI SILIUS 23 IVO MELIS MASAINAS 24 MASSIMO IMPERA SANTADI 25 PAOLO MAXIA VILLASALTO 26 GIORGIO ALIMONDA PORTOSCUSO 27 ELVIRA USAI SAN GIOVANNI SUERGIU 28 FRANCESCO MEREU ALES 29 ANDREA PISANU GIBA 30 MARIO CALIA LULA 31 HANSEL CABIDDU GONNESA 32 MARIANO COGOTTI PISCINAS 33 ANNA PAOLA MARONGIU DECIMOMANNU 34 ANNA MARIA TERESA DIANA SANT’ANNA ARRESI 35 FRANCESCA ATZORI SILIQUA 36 GIAN FRANCO RAFFAELE FRONGIA BALLAO 37 MARCO ANTONIO SIDDI SAN VITO 38 MARIA CONCETTA SPADA DOMUS DE MARIA 39 STEFANO SORO SAN NICOLO’ GERREI 40 FRANCESCA FADDA MARACALAGONIS 41 IGNAZIO PEIS GONNOSNO’ 42 LINO ZEDDA BARADILI 43 ALESSIA VALENTE PAU 44 MAURO CAU BARESSA 45 ANTONIO ENA ELMAS 46 DANIELE SERRA TEULADA 47 MARCO FLORIS SIRIS 48 MARIA AGNESE ABIS GONNOSTRAMATZA 49 GIORGIO SCANO SIMALA 50 SERENA MASSA SENIS 51 CLARA MICHELANGELI ONANÌ 52 DONATELLA DESSI’ ARMUNGIA

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy