Attualità

Da venerdì la winter school dell’università di Cagliari sulle smart cities

Condividici...

Sarà Stefano Epifani a inaugurare venerdì 20 novembre alle 9 la Scuola invernale “International Smart Cities School: imagination, planning, governance e tools” che andrà avanti fino al 29 novembre. L’iniziativa dell’Università di Cagliari si svolgerà interamente in ambiente digitale attraverso la piattaforma Zoom e la diretta streaming su Facebook.

Al centro del dibattito tra gli studiosi ci sarà lo sviluppo delle città in modo smart e sostenibile attraverso le tecnologie più adatte secondo una visione strategica e sistemica. Inoltre, la scuola punta alla costruzione di un ecosistema di accademie, istituzioni e imprese capace di generare opportunità di networking con l’obiettivo di promuovere scambi virtuosi e trasferimento di conoscenze.

Luigi Mundula

Nei dieci giorni della winter school, diretta da Luigi Mundula, si susseguiranno più di trenta webinar con la partecipazione dei docenti di UniCa Piero Addis, Ginevra Balletto, Ester Cois, Giuseppe Desogus, Gianfranco Fancello, Emilio Ghiani, Daniele Giusto, Giuseppe Melis, Luigi Mundula, Gian Giacomo Ortu e Giuseppina Vacca, oltre agli interventi di ricercatori e ricercatrici provenienti da enti di ricerca e università nazionali e internazionali.

Stefano Epifani è docente di Internet Studies all’Università La Sapienza di Roma, dove insegna dal 2003. Advisor internazionale sui temi della sostenibilità digitale, dal 2010 collabora con Agenzie delle Nazioni Unite ed altre istituzioni pubbliche e private sul tema degli impatti della trasformazione digitale applicata ai processi di sviluppo sostenibile.

La conferenza finale è fissata per il 29 novembre e vedrà gli interventi di tre docenti: Roberto Lippi, Un-Habitat, Fabrizio Pilo, Università di Cagliari, e Massimiliano Mandarini, Politecnico di Milano, cui seguirà una tavola rotonda istituzionale con il Comune di Cagliari, la Città Metropolitana di Cagliari e la Regione Sardegna.

Una parte dei lavori saranno dedicati alla progettazione con 24 ore di Coworking Lab, concepiti come momenti di elaborazione e pianificazione interdisciplinare. I team, composti ciascuno da massimo cinque partecipanti, con competenze multidisciplinari, definiranno un’ipotesi progettuale in chiave smart relativamente ad una porzione urbana. La migliore idea sarà premiata durante la serata finale.

La partecipazione alla scuola è gratuita e prevede un massimo di 30 partecipanti selezionati per i Coworking Lab, massimo 300 per i webinar su piattaforma Zoom e connessioni illimitate per i live streaming su Facebook. È prevista la traduzione in tempo reale sottotitolata italiano-inglese (e viceversa).

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy