Attualità Lavoro

Dalla Regione via libera ai lavori pubblici per i prossimi tre anni

Condividici...

Approvata ieri la Convenzione Quadro che regola i rapporti tra la Regione e la sua società in house Opere e Infrastrutture della Sardegna Srl. Nella stessa delibera vi è l’elenco degli di essi viene prefissato l’obiettivo da raggiungere. La Convenzione Quadro infatti prevede un termine di durata, in via sperimentale, sino al 31 dicembre 2021: il prosieguo della Società è subordinato all’approvazione dei risultati di gestione ed al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Il piano industriale della Società si dovrà dunque basare sul programma triennale degli interventi individuati dalla Giunta tra le opere pubbliche di elevata rilevanza strategica o aventi carattere d’urgenza, di competenza e/o interesse regionale, come gli interventi di ripristino di opere pubbliche danneggiate da eventi calamitosi, gli interventi di prevenzione del rischio idrogeologico, la realizzazione di infrastrutture per lo sviluppo sostenibile, di infrastrutturazione tecnologica, del risanamento ambientale, anche per interventi ricadenti su aree dichiarate di rilevante interesse nazionale.

Tra le opere previste dal piano triennale vi sono:

–  Bonifica e rigenerazione urbana dell’area di rilevante interesse nazionale “Arsenale militare e area militare contigua molo carbone” nell’isola di La Maddalena, per la quale la Regione è stata individuata come “Soggetto attuatore” con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’obiettivo per il primo triennio è avviare l’attuazione del “programma” degli interventi entro il 31/12/2019;

–  “Ciclovia della Sardegna“ all’interno del Sistema nazionale delle ciclovie turistiche. L’obiettivo è il completamento della progettazione di fattibilità tecnico economica entro il 31/12/2020;

–  Adeguamento ponte ex SS125 Muravera-Villaputzu. Obiettivo: raggiungere l’obbligazione giuridicamente vincolante (OGV) al 31/12/2021;

–  Interventi di miglioramento della funzionalità statica e idraulica del ponte di “Oloè”. L’obiettivo è raggiungere l’obbligazione giuridicamente vincolante (OGV) al 31/12/2021;

–  Completamento e sistemazione idraulica del fiume Posada. Obiettivo, avviare l’esecuzione dei lavori entro il 31/12/2021;

–  Porto commerciale di Calasetta. Obiettivo: raggiungere l’obbligazione giuridicamente vincolante (OGV) al 31/12/2021

–  Porto di Carloforte – Interventi di realizzazione dei nuovi attracchi traghetti e dragaggio fondali. L’obiettivo è raggiungere l’obbligazione giuridicamente vincolante (OGV) al 31/12/2021;

–  Porto commerciale di Sant’Antioco – Opere di sopraflutto e sottoflutto, banchinamenti ed escavo fondali. Obiettivo: raggiungere l’obbligazione giuridicamente vincolante (OGV) al 31/12/2021.

Comunque, il pagamento dei corrispettivi verrà effettuato sulla base della rendicontazione dei costi effettivamente sostenuti.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy