Attualità

Dati allarmanti dell’Unicef: in Sardegna quasi un minore su due è a rischio povertà

Condividici...

di Gianni Vacca

_______________________

Numeri davvero allarmanti per la nostra isola quelli diffusi nella mattinata a Oristano dall’Unicef in occasione di un seminario regionale indirizzato alla formazione di oltre cento volontari arrivati da tutta l’isola.
Secondo questi dati, sicuramente preoccupanti perché interessano comunque una parte di mondo con ampie disponibilità alimentari, la povertà relativa che colpisce i minori in Sardegna è stimata intorno al 33,3% contro il 21,5% del resto dell’Italia.
La percentuale aumenta in modo esponenziale quando si parla di rischio povertà che arriva a sfiorare il 41,3 % a fronte del 32,1% rilevato nel resto del paese. I minori al di sotto dei diciotto anni in Sardegna sono 230.488 e rappresentano il 14% della popolazione.
L’Unicef fornisce altri dati, tutti della massima importanza: i ragazzini stranieri sono il 3,3% rispetto al numero complessivo di minori. Piuttosto allarmanti anche le cifre dell’abbandono scolastico  di giovani sardi tra i 18 e 14 anni che ha conseguito solo la licenza media che tocca punte che vanno ben oltre il 18% contro il 13,8% della media nazionale. “Dietro queste percentuali – afferma il presidente di Unicef Italia  Francesco Samengo – si nascondono storie di emarginazione , indifferenza, disperazione sociale su cui occorre riflettere per poter immaginare il tipo di impegno che dobbiamo assumere in futuro”. Ulteriori ricerche evidenziano nella distribuzione territoriale aree geografiche con famiglie in condizioni di svantaggio economico superiore alle altre. E’ il caso del Medio Campidano, dell’Ogliastra e del Sulcis. Meno drammatica ma pur sempre preoccupante la situazione a Cagliari e Hinterland, Sassari e l’area compresa tra Olbia e tempio.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy