Economia & Lavoro

Effetto Covid sul reddito dei sardi: meno 1.071 euro l’anno per famiglia

Condividici...

di Maurizio Onidi

______________

Effetto Covid sul reddito dei sardi: -1.071 euro l’anno per famiglia. È quanto emerge dall’analisi effettuata dall’ufficio economico della Confesercenti, sulla base di elaborazioni condotte su dati Istat, Svimez e SWG.  Nonostante la mole di aiuti da parte di Stato e regione, alla fine dell’anno le famiglie sarde si troveranno a perdere ciascuna in media 1.071 euro in meno rispetto al 2019 (in Italia -1.257).

A essere colpiti però non tutte le tipologie di lavoratori, soffrono di più i redditi da lavoro autonomo e da lavoro dei dipendenti privati.

«Un problema enorme per il mercato interno» commenta il direttore regionale Gian Battista Piana «anche i sardi, come nel resto d’Italia, hanno risposto alla riduzione dei redditi con prudenza incrementando i risparmi. La contrazione della spesa nel semestre marzo-agosto 2020, infatti, è pari a -2.077 euro a famiglia, quasi il doppio della flessione stimata per i redditi (-1071). I tagli maggiori fatti dalle famiglie, come facile intuire, si registrano nei prodotti non alimentari: abbigliamento e calzature (-236), mobili, articoli e servizi per la casa (-167), ricreazione, spettacoli e cultura (-156)  e la Ristorazione (-175)».

«Nonostante la fine del lockdown,  la ripresa stenta ad avviarsi», dichiara Roberto Bolognese,  presidente dell’associazione,  «Le misure messe in campo dal Governo hanno evitato finora il peggio ma purtroppo persistono delle difficoltà, ed è necessario e urgente che si continui a intervenire a sostegno delle imprese, dei lavoratori autonomi e dei dipendenti privati, alimentando il tessuto produttivo e ottimizzando gli interventi così da dare a questo importante comparto il tempo necessario per gestire questa grave fase transitoria». «Nella speranza che l’emergenza sanitaria non peggiori», conclude Bolognese, «si potrebbe iniziare con un attenuamento dello Smart working negli uffici pubblici, che sta creando un vuoto urbano e sociale e causando un freno alla ripresa dell’economia locale, senza dimenticare interventi strutturali, quali la riforma fiscale burocratica e normativa e un buon utilizzo delle risorse del recovery fund che saranno decisive per dare gambe alla ripresa economica che comincia a dare timidi segnali».

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy