Elezioni

Elezioni regionali, c’è il quinto candidato: Paolo Maninchedda

Paolo Maninchedda in una foto da Facebook
Condividici...

Paolo Maninchedda è il candidato presidente del Partito dei sardi alle regionali di febbraio e a stabilirlo sono le Primarias online concluse ieri alle 18. Un risultato “bulgaro” con 15.452 preferenze su un totale di 18.605 votanti.
Risultato atteso, certo, un po’ meno l’entità della partecipazione alla consultazione che comprendeva anche il referendum sulla nazione sarda.
Per quest’ultimo quesito si sono iscritti al voto 20.610 elettori anche se poi hanno concluso la votazione solo in 18.552: forse la procedura di voto non è risultata semplice per quasi tre mila votanti.
In percentuale Paolo Maninchedda, ex assessore nella Giunta Cappellacci così come anche nella precedente Giunta Soru e poi, nell’ultima, di Pigliaru, ottiene un consenso superiore all’85 per cento dei votanti.
Al secondo posto Matteo Murgia con 1.024 voti (5,6 per cento) davanti ad Antonio Sardu con 1.011 (5,5 per cento), Giovanni Panunzio con 343 (1,9 per cento) e Gian Paolo Casula (1,8 per cento).
“Adesso il passo successivo è parlare di poteri e non solo di problemi” ha commentato Paolo Maninchedda appena saputo l’esito del voto online.

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy