Cultura

“Festa della  Donna”, poesia di Carlo Poddighe

Condividici...

Festa  della  Donna

            Giallo struggente all’intorno.

            C’è tanta primavera,

            o Donna, nel tuo giorno.

            E’ sbocciata un’alba di rosa,

            al profumo della mimosa.

 

Avanzano volti sereni,

freschi di giovinezza.

Brillano visi maturi,

pieni di pensosa saggezza.

 

          Oggi per voi sorrisi e dolci parole;

          splende radioso il sole.

          Che esso non tramonti nella vostra vita!

 

Venga il giorno che nessuno colmi di pianto

la donna, creatura d’incanto,

dall’uomo  e da Dio benedetta.

Nessuno la tarpi nella sua dignità!

Un cuore le palpiti accanto

dalla mattina alla sera!

           C’è tanta primavera,

           o Donna, nel tuo giorno!

 

  Auguri di ogni bene a tutte le donne!

Carlo Poddighe – Guspini

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy