Samassi Spettacoli

Fino a mercoledì 19 dicembre in proiezione al cinema Italia il lungometraggio “La Strega di Belvì”

Condividici...

Sono iniziate questo pomeriggio e si protrarranno fino a mercoledì 19 dicembre, nel cinema Italia a Samassi,  le proiezioni del lungometraggio “La Strega di Belvì”.  Prodotto da Ju film di Ignazio Dessì e cofinanziato dalla Regione Sardegna il lungometraggio nasce da un progetto di Giacomo Littera e Matteo Fadda, con la regia di Matteo Fadda, della durata di 60 minuti circa, presenta le caratteristiche di un film completo. È  il primo episodio di una serie fantasy-horror per bambini e ragazzi intitolata I Misteri di Ichnos, che nasce dall’intenzione di preservare, attraverso una chiave e linguaggi più attuali e accessibili alle nuove generazioni, una tradizione dalle radici profonde che un tempo si tramandava attraverso la voce degli anziani.

Molti dei personaggi che da sempre hanno popolato il folklore e le leggende sarde stanno perdendo la loro funzione etnografica ed educativa, e se una volta venivano usati nella vita quotidiana per insegnare qualcosa ai bambini, oggi rischiano di diventare cimeli di un passato relegato a una letteratura destinata essenzialmente a un pubblico adulto, incapace ormai di apprezzarne la magia e l’incanto.

I protagonisti della serie sono due bambine e due bambini con caratteristiche e personalità molto distinte, ma accomunati dalla passione per il mondo del mistero e della paura. Per vederci chiaro su fatti di cronaca inconsueti e di difficile spiegazione,  delle leggende che popolavano la Sardegna nell’immaginario dei loro avi. Per avere  entrare in contatto con compagni di viaggio e incontri casuali, mettendo al contempo a frutto le proprie competenze specifiche. L’obiettivo finale della missione è di chiarire la natura e l’oggetto dell’indagine e, possibilmente, risolvere i problemi e i disagi causati dall’intrusione nel mondo reale da parte dell’essere leggendario. La serie parte dunque da una situazione di differenze evidenti che si rivelano, piuttosto che ragione di distanza, occasione di avvicinamento e consolidamento di rapporti interpersonali.

TRAMA

L’episodio comincia con Nicola che va a trovare suo nonno in una casa di riposo. Dall’incontro, scaturisce l’iniziativa del piccolo di intraprendere un viaggio per indagare su alcuni casi di cronaca che sembrerebbero legati al mondo delle antiche leggende. I suoi amici Matilde, Anna e Antonio decidono di accompagnarlo in questa avventura  in un bosco vicino a Belvì, un antico paesello dell’entroterra sardo.

Per capire quale possa essere la causa della strana forma di anemia che ha colpito alcuni neonati del paese, i quattro protagonisti alternano ispezioni notturne e chiacchierate con diversi abitanti. Grazie ad alcuni di loro, riescono a recuperare e decifrare gli indizi che li porteranno alla soluzione del caso e ad apprendere come gli elementi tramandati attraverso leggende e vecchi racconti possano aiutarli a risolvere l’enigma. Arrivati alla conclusione che la responsabile di tutto è una vecchia che, colpita da un’antica maledizione, si trasforma in una strega succhia sangue conosciuta come sùrbile, i quattro si organizzano per affrontarla. Dopo pedinamenti e imprevisti vari, riescono dunque a liberare la donna dalla sua condanna e a salvare i nascituri dalla sua minaccia.

Questa la programmazione al cinema Italia: sabato 15 ore 20,30; domenica 16 ore 18,30; lunedì 17 ore 20,30; martedì 18 ore 18,30; mercoledì 19 ore 20,30.

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy