Editoriale

Funtanazza perduta nell’azzurro mare di agosto…!

"Casa al mare Francesco Sartori", interni
Condividici...

di Gianni Vacca
_______________

Il recupero della ex colonia “Casa al mare Francesco Sartori”  si arricchisce di nuove puntate, di nuovi attori e vecchie comparse. Il copione è perfetto: politici che fanno i tecnici , tecnici che diventano politici, vertici  di associazioni o enti che prima pongono veti e divieti poi diventano progettisti. Una sola categoria rimane fedele al suo “curriculum vitae”: i disoccupati vittime ancora una volta di questa incomprensibile farsa. Vengano signori, vengano. E intanto quella struttura, al netto dei ricordi e delle  povere vittime che hanno pagato con la propria vita il duro lavoro in miniera, assomiglia sempre più a un autentico ecomostro: prigioniero del passato, privo  di presente e futuro. Una prospettiva che taglia gambe e speranze a chi nel progetto presentato da Renato Soru, vede un primo step  verso la possibile  rinascita di un territorio in stato di povertà assoluta. Dovremo abituarci, o forse no. L’ultima puntata di questa telenovela è il diniego arrivato  da parte del Comune di Arbus che paradossalmente , sordo e cieco al tentativo di sopravvivenza del territorio, a mo’ de “ s’accabadora” ha giudicato il progetto inammissibile. Tutti fermi al palo. Compresa la classe politica  che “ a babbo morto” si fa viva da “minimo sindacale” solo attraverso un poco convinto comunicato. Filosofia dello “sfascio” sempre più difficile da capire e accettare. Amen e così sia.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy