Appuntamenti

Guspini: al via domani 20 novembre “Insieme per dire basta”, manifestazioni contro la violenza sulle donne

Condividici...

di Maurizio Onidi

___________________

Al via domani 20 novembre le iniziative “Insieme per dire basta” lo slogan che accompagna le manifestazioni con il patrocinio dell’amministrazione comunale, coordinate dalla commissione per le pari opportunità.
Obiettivo delle associazioni, che hanno elaborato un ricco programma condiviso anche dagli studenti dell’I.I.S “A. Volta”, è “di risvegliare le coscienze sul fenomeno della violenza sulla donne” dichiara Carmen Marongiu presidente della commissione pari opportunità.
A “Casa Murgia” il primo appuntamento, dove l’associazione Caleidoscopio nei giorni 20,21,27 e 28 novembre, dalle 16,30 alle 19,30 presenterà “Narrazioni” con due mostre “Se l’é cercata” di Daniele Deriu e “Epidermidi perimetrali” di Francesca e Daniela Maca.
Dal 22 al 27 il Centro Commerciale Apice lancia l’iniziativa “qualcosa di rosso” allestimento delle vetrine delle attività del terziario. Al teatro Murgia, alle 18,30 del 21,22,24,25 e 28 l’associazione Acisjf Sardegna ODV curerà la rassegna cinematografica “Donne. E’ Tempo…”. In piazza XX Settembre, alle 16 del 23, il Centro Aggregazione Sociale con l’associazione XConoscereXFare e la scuola di ballo Dancing Stare presenterà il flash mob “Donne in movimento contro la violenza” ed esporrà alla biblioteca comunale “Sergio Atzeni” l’opera di Giulia Serra “Le ferite delle donne”. Ancora il 23 novembre, nella biblioteca comunale, alle 17, la Commissione per le pari opportunità inaugurerà “Ipazia”, la libreria delle donne. Reading con Francesca Marras, dell’associazione Prospettiva donna e Centro antiviolenza Donna Eleonora Oristano.
Il 24 alle 16 in piazza Togliatti l’Auser presenterà “Mani che chiedono aiuto”. Il 25 novembre intenso programma che parte con l’iniziativa di XConoscereXFare “Posto occupato” in piazza XX Settembre dalle 9 alle 19. Alle 15,30 nella piazzetta dei girasoli l’associazione Il Mercatino dei sogni presenterà “Un pomeriggio in condivisione con la comunità”. Concluderà la giornata, alle 21, sulla piattaforma online Zoom con l’associazione LiberaMente noi, conferenza su “Patriarcato effetti del modello maschilista sulla violenza contro le donne”.
Infine, il 27 e il 28 la Galleria Fanni ospiterà “Un pensiero per le donne Afghane… Non dimentichiamole” a cura delle associazioni Infioratori Santa Maria e Circolo Arci Guspini Aps.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

LAVORA CON NOI!

RADIO STUDIO 2000

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy