Attualità

Guspini, il Buonarroti e il valore della didattica laboratoriale

Condividici...

La didattica laboratoriale è una strategia di insegnamento e di apprendimento nella quale lo studente si appropria della conoscenza nel contesto del suo utilizzo. Nell’IIS Buonarroti la didattica di laboratorio viene praticata costantemente, per favorire l’unione dell’aspetto teorico, in cui si acquisisce la conoscenza, con quello pratico, in cui si utilizza e applica il sapere appreso.

Grazie alla didattica laboratoriale gli studenti lavorano con i contenuti disciplinari per generare un prodotto, un elaborato o sperimentare un processo, dunque il vero focus è il percorso con il quale lo studente si appropria in modo attivo del sapere, acquisisce competenze attraverso il ‘fare’ e sviluppa un atteggiamento mentale riflessivo, il solo in grado di produrre un apprendimento significativo.

Vogliamo illustrarvi in sintesi come si svolgono le attività in laboratorio, quali sono gli strumenti, i software, le attrezzature dell’Istituto Buonarroti che contribuiscono all’efficacia dell’azione didattica e consentono di acquisire competenze spendibili nel mondo del lavoro, differenziati in base all’indirizzo scelto, ma sempre presenti.

Partiamo dal settore tecnologico, quello più vasto.

Nel LABORATORIO DI INFORMATICA: Al primo anno si apprende l’uso dei software per l’automazione d’ufficio, come editor di testi, fogli di calcolo e strumenti per fare presentazioni. Si passa poi allo studio dei linguaggi di programmazione che consentono ai ragazzi di creare programmi che risolvano in modo automatizzato problemi via via più complessi. Per fornire una formazione più ampia si propongono vari linguaggi come C, C++ e Java (che viene usato anche per la creazione delle app sui cellulari). Passando dai software più semplici, a riga di comando, a quelli con interfacce grafiche, si arriva all’ultimo anno a studiare le applicazioni web e i database, grandi contenitori di dati digitali che sono alla base di tutti i social e, oramai, indispensabili per conservare informazioni in quasi tutti i settori economici e non.

Nel LABORATORIO DI TECNOLOGIA E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI si impara a conoscere i diversi aspetti di un sistema operativo e a utilizzarli non solo con l’interfaccia grafica ma soprattutto attraverso la console.

In quinta si considerano i sistemi distribuiti, i Cloud, la programmazione lato server, si impara a creare siti web dinamici. In questa materia ci si può ricollegare a numerose altre discipline dove l’informatica ha un ruolo fondamentale.

Si impara a progettare sistemi dedicati con l’utilizzo di microcontrollori, si introducono i principi del telecontrollo, la domotica e L’IOT, disciplina che ci permettere di facilitare il grado di interazione tra noi e l’ambiente circostante attraverso l’uso di dispositivi portatili.

Si introducono i principi della robotica, a partire da semplici dispositivi fino ad arrivare a parlare di concetti più complessi come l’intelligenza artificiale.

Di recente è stato acquistato un robot umanoide, elemento importante per affrontare questo tipo di didattica.

Nel LABORATORIO DI SISTEMI E RETI: Si apprendono le buone pratiche per l’assemblaggio e il disassemblaggio di un calcolatore e si impara a programmare in linguaggio Assembly. Successivamente si inizia con la progettazione di una rete di computer, sia in modo simulato via software, che nella pratica, a partire dal cablaggio di un cavo ethernet fino al collegamento e alla programmazione degli apparati reali.

In quinta si prende in considerazione un aspetto altrettanto importante delle reti, ossia la sicurezza.

Si impara quindi a progettare una rete protetta contro i principali attacchi informatici.

Inoltre, in associazione con Cisco Network Accademy, uno dei leader mondiale per il networking, la scuola offre la possibilità di prendere una certificazione spendibile poi a livello professionale.

Nel LABORATORIO DI PROGETTAZIONE COSTRUZIONI E IMPIANTI si parte dalla conoscenza di norme, metodi e procedimenti della progettazione di edifici, per arrivare al disegno di progetto con programmi 2D come il CAD e all’approccio BIM Building Information Modeling cioè un modello tridimensionale di informazioni che consente di definire: il materiale da costruzione da utilizzare, il calcolo strutturale degli elementi portanti di un edificio (pareti, solai, pilastri), gli impianti e gli aspetti connessi al risparmio energetico, infine le simulazioni fotorealistiche degli edifici. L’obiettivo è quello di consentire allo studente di impostare un progetto edilizio – architettonico che integri tutti gli elementi indispensabili alla sua realizzazione, fino al dettaglio esecutivo.

Nel LABORATORIO DI TOPOGRAFIA, oltre ai tradizionali strumenti e alle dotazioni didattiche del passato trovano spazio anche strumenti moderni dotati di interfaccia digitale, quali la stazione totale e il GPS. Il laboratorio dispone di software specifici per lavori di restituzione e/o tracciamento impiegati in ambiti professionali. Gli studenti lavorando sia in gruppo, sia autonomamente acquisiscono delle competenze specifiche spendibili, una volta diplomati, in lavori catastali e nel tracciamento di fabbricati e infrastrutture, garantendo al futuro geometra elevate capacità tecnico – operative come Topografo.

Nel LABORATORIO DI ELETTRONICA abbiamo in dotazione 10 postazioni dotate di Oscilloscopio, generatore di funzioni e multimetri da banco e portatili inoltre i ragazzi hanno in dotazione un pc portatile  sia per la simulazione sia per la programmazione di micro controllori come la scheda di Arduino, infine un banco test per le  misure sulle  fibre ottiche.

Nelle esercitazioni di “Telecomunicazioni”, vengono approfondite l’analisi, la comparazione, la progettazione, di dispositivi analogici/digitali, la loro conversione e i sistemi di telecomunicazione, l’uso di dispositivi e strumenti elettronici e le applicazioni nell’informatica.

Nel LABORATORIO DI MECCANICA l’utilizzo di software come AUTOCAD e SOLIDWORK consente di disegnare pezzi meccanici già esistenti o progettarne altri completamente nuovi. La stampante 3D porta a conoscenza degli allievi la tecnologia dell’ “Additive Manufacturing” e permette di realizzare piccoli prototipi. La fresa e il tornio CNC, portano a conoscenza degli studenti la tecnologia del Numerical Control Manufacturing, che consente di realizzare con estrema precisione piccoli manufatti con asportazione di truciolo. Le schede di controllo (ARDUINO) o PLC permettono di pilotare sistemi di comando o di controllo di piccole apparecchiature o realtà più complesse, come la fabbrica automatizzata della FISCHERTECHNIK. Con il pannello pneumatico si possono realizzare semplici circuiti pneumatici oppure con il software FESTO-FLUIDSIM si può simulare il funzionamento di quelli più complessi. Con il braccio robotico DOBOT, dotato di Pinza, Ventosa, Laser, Modulo stampa 3D, è facile apprendere la manipolazione robotica, automatizzando i processi e inventando nuovi modelli di movimento, caratteristiche dell’Industria 4.0.

I laboratori sono presenti sin dal biennio anche nel SETTORE ECONOMICO. Si inizia con Informatica e i laboratori di Scienze e Chimica nel biennio, per aggiungere nel triennio Economia Aziendale. In Informatica i primi anni sono dedicati agli strumenti di ufficio per lavorare in azienda (l’elaboratore di testo, il foglio di calcolo e strumenti per le presentazioni), con un occhio all’economia. Successivamente si passa alla creazione di programmi che risolvano in modo automatico problemi legati all’economia via via più complessi. Si passa poi all’implementazione dei siti web e dei databases (cioè di grandi quantità di dati collegati fra loro): dalla progettazione alla memorizzazione, alla ricerca di informazioni negli stessi. In Economia si svolgono esercitazioni sulla Fattura, sul Bilancio, sullo Stato Patrimoniale e il Conto Economico, usando il foglio di calcolo e altri software come Blustring.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy