Attualità

Guspini: sabato 4 settembre un telo blu per solidarietà con le donne afghane

Condividici...

di Maurizio Onidi

_________________

In occasione della manifestazione indetta per sabato 4 settembre 2021, contro la brutale violazione dei diritti delle donne afghane, grande adesione di associazioni e rappresentanze delle istituzioni che hanno aderito all’iniziativa, a partire dalla Commissione per le Pari Opportunità che “Non è indifferente e, in segno di solidarietà” si legge nel comunicato pubblicato nel sito “aderisce in collaborazione con l’Amministrazione Comunale alla manifestazione esponendo nella sede del municipio un telo blu, che rappresenta il burka e la violazione dei diritti delle donne.

Leggiamo dalla stampa che l’arrivo dei talebani porta una minaccia diretta ai diritti fondamentali di tutti i cittadini afghani e soprattutto a quelli delle donne: catapultate in pochi giorni da una realtà nella quale la legge le equiparava agli uomini alla dimensione di prede dei fondamentalisti islamici.

Infatti, nonostante la rassicurazione da parte del portavoce dei talebani, gli stessi hanno incominciato ad imporre numerose restrizioni nei confronti delle donne, a cominciare dal divieto di uscire da casa o alle rappresaglie fatte di casa in casa per verificare la presenza di donne non sposate o vedove fra i 16 e 45 anni perché destinate a essere assegnate e sposate a combattenti islamici

È una situazione di emergenza crescente, dove i talebani si comportano da cacciatori che braccano le donne, ognuna di loro sa bene cosa l’aspetta in caso di cattura: lo stupro, la sottomissione, le nozze forzate e una totale assenza dei diritti. Indignano le immagini femminili sui cartelloni strappate o annerite, le giornaliste della tv pubblica alle quali viene impedito di lavorare.

Toccante la testimonianza della fotografa Fatimah Hossain che ha dovuto lasciare il suo paese perché minacciata dai talebani, le donne sono sempre state al centro del suo lavoro, e come lei stessa asserisce dietro il volto delle donne ci sono bellezza e femminilità ma anche cultura e variegata presenza nella società. Di fronte a questo dramma non possiamo restare indifferenti perché se come occidente ci battiamo per il giusto riconoscimento della parità di genere accettare in silenzio la brutale violazione dei diritti delle donne afghane sarebbe la più vergognosa contraddizione. Ecco perché bisogna stare dalla parte delle donne Afghane”.

«Le notizie che giungono dall’Afghanistan  sono drammatiche, le donne sono in fuga, le bambine sopra i 12 anni sono bottino di guerra. L’Auser circolo di Guspini non rimane indifferente  davanti a questo dramma e si unisce alle voci che chiedono  di tenere alta l’attenzione sui diritti degli Afghani e soprattutto delle donne e bambine. In segno di solidarietà aderisce alla manifestazione  esponendo nella propria sede  un telo blu che rappresenta il burka e nello stesso tempo i diritti violati delle donne» come dichiara la presidente Carmen Marongiu alla quale si assoccia Franca Mandis, presidente dell’associazione XConoscereXFare che ribadisce «Le drammatiche notizie che arrivano dall’Afghanistan stanno sconvolgendo la nostra coscienza. Ha dell’incredibile vedere come sia facile perdere valori fondamentali quali la pace, la libertà, i diritti e la democrazia. Ancora più drammatico è assistere impotenti alla situazione che, in un contesto così terribile, stanno vivendo le nostre sorelle Afghane. Non ci sono parole che possono mitigare questa situazione ma non rinunciamo a esprimere la nostra solidarietà. Esponiamo un drappo blu, come il colore del burka con il quale vorrebbero nasconderle».

«Chiediamo a tutta la cittadinanza di condividere la nostra iniziativa e di aderire con un semplice gesto esponendo un drappo blu alla finestra, balcone, porta, vetrina dell’attività» è l’invito che all’unisono rivolgono gli organizzatori .

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy