Attualità

Guspini: salgono a 330 i contagiati, ordinanza restrittiva del sindaco

Guspini, municipio
Condividici...

Ordinanza sindacale n.5 del 15-01-2022.
Sono sospese le attività didattiche in presenza nelle classi delle scuole pubbliche e private del territorio comunale di ogni ordine e grado;
Sono sospese tutte le forme di attività ludiche, ricreative, manifestazioni e feste (sia pubbliche che private) sia all’aperto che all’interno di pubblici o privati, strutture sportive, palestre e ludoteche, incluso il centro di aggregazione sociale  e la biblioteca comunale). Nella giornata della ricorrenza  di Sant’Antonio, del 17 gennaio, e anche nei giorni successivi, è fatto divieto assoluto di accensione  di fuochi anche  in aree private, legati alla tradizione del “Fuoco di Sant’Antonio”;
Sono sospese tutte le forme di attività sportive non agonistiche sia all’aperto che all’interno di strutture sportive, palestre che in generale sono attrezzate per lo sport, per tutte le fasce di età, ed è comunque fatto divieto di svolgere qualunque attività all’interno delle palestre scolastiche comunali e per le quali le concessioni sono sospese;
Sono sospese tutte le concessioni di locali  comunali per attività culturali ,ricreative o sociali, anche ubicati nelle scuole,  e conseguentemente è fatto divieto di svolgere le attività al loro interno;
Sono sospese le attività sociali in tutti i circoli pubblici o privati;
L’accesso a bar, ristoranti, pizzerie, pasticcerie e gelaterie è consentito solo con il cosiddetto “super green pass”. Coloro che non lo possiedono potranno usufruire del solo servizio di asporto.
A far data dalle 18 è fatto divieto a bar, pasticcerie, gelaterie e affini di servire al tavolo o al banco, è consentito solamente il servizio di asporto fino alle 22; Per i ristoranti e pizzerie è consentito il servizio ai tavoli fino alle 23;

Giuseppe De Fanti

Dalle 18 e fino alle 6 del giorno successivo sono chiusi i servizi dei cosi detti distributori H24;
È fatto divieto di assembramento in prossimità di aree pubbliche (parchi, piazze, spazi pubblici, etc.) al fine di contenere i contagi e la diffusione del virus Covid-19, è fatto inoltre divieto di consumare all’aperto cibi o bevande;
È fatto obbligo, per l’intera giornata, di usare mascherine (preferibilmente FFP2) quali protezione delle vie respiratorie (naso e bocca) anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici, laddove per la natura, idoneità e caratteristiche fisiche di detti luoghi sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale, come: fermate di mezzi pubblici, ingressi delle scuole, ingressi di ambulatori medici, spazi antistanti esercizi commerciali, o uffici pubblici o di interesse pubblico. L’utilizzo delle mascherine si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio (come il distanziamento sociale e l’igiene accurata e costante delle mani) che restano invariate e prioritarie. Sono esclusi da detto obbligo i bambini di età inferiore ai sei anni e le persone affette da disabilità e patologie incompatibili con l’uso continuativo della mascherina;
L’obbligo a carico dei titolari e degli esercenti di attività commerciali di intensificare le operazioni di igienizzazione e sanificazione degli ambienti e delle superfici nonché il dovere di indossare costantemente i dispositivi di protezione individuale, il dovere della messa a disposizione per il pubblico e i clienti di prodotti igienizzanti, e il dovere del rispetto del contingentamento degli accessi ai propri locali in base allo spazio utilizzabile;
A tutti coloro, che sono venuti a contatto con soggetti positivi, l’obbligo di rispettare la quarantena fiduciaria, sia per monitorare un ‘eventuale incubazione del virus, nonché per salvaguardare l’integrità della vita e della salute dei cittadini, sino alla comunicazione, da parte dell’ATS, dell’esito dei tamponi e/o della conclusione della quarantena fiduciaria;
In caso di mancata ottemperanza alla presente Ordinanza seguirà l’applicazione delle Sanzioni amministrative disposte dall’art. 4 del Decreto Legge 25 marzo 2020 n.19, convertito con modificazioni dalla Legge 22 maggio 2020 n.35, anche in combinato disposto con l’art.2 del D.L.16 maggio 2020 n.33, convertito con modificazioni con Legge 14 luglio 2020 n.74.
RACCOMANDA
Il rispetto del divieto di assembramenti di qualsiasi genere, la scrupolosa e puntuale cura dell’igiene personale e il distanziamento interpersonale.
La presente ordinanza ha validità sino al 30gennaio 2022, salvo proroga esplicita-è efficace dal 17 gennaio 2022 ed è pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Guspini. La pubblicazione ha valore di notifica individuale, a tutti gli effetti di legge nei confronti di tutti i soggetti coinvolti.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy