CULTURA. EDITORIA

I killer della ‘ndrangheta di Klaus Davi 

Condividici...
di Giovanni Contu

____________________________

Negli uomini vi sono atteggiamenti e inclinazioni che seguono il retaggio culturale a cui essi appartengono e verso i quali, che sia in ragione di un destino necessario o per mano di un altro uomo, fra la vita e la morte esiste una sottilissima linea di demarcazione.

A cominciare dai legami famigliari, radicati fino alle estreme conseguenze, Klaus Davi descrive un ambiente a tratti primordiale e per altri versi assolutamente all’avanguardia nel sapersi integrare nel mondo contemporaneo, con profondo rispetto e con un coinvolgimento sul territorio, per un’analisi ricca di sfumature emotive, psicologiche e sociologiche su una realtà complessa e articolata. Emergono i tratti intensi e conflittuali di un’area tipicamente mediterranea e meridionale che vive la propria identità, probabilmente lacerata fra tradizione e innovazione. Vengono descritti i rapporti interpersonali e il passaggio di un’inculturazione dove i giovani fanno fatica nel trovare una propria identità, spesso in un destino segnato da situazioni irrisolvibili, definitive. Fra le righe, l’autore ci porta a riflettere su quanto sia opportuna la proposta di un modello culturale alternativo, che sappia coinvolgere efficacemente le nuove generazioni e stabilire con esse un autentico legame relazionale. Una scommessa contro il destino segnato; varrebbe la pena almeno provarci.

Klaus Davi, I killer della ‘ndrangheta, pp.183, PIEMME, 2020

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

LAVORA CON NOI!

RADIO STUDIO 2000

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy