Cultura

Il club di Jane Austen Sardegna organizza la prima edizione della gara letteraria nazionale “Letters to Jane Austen”

Condividici...

Una iniziativa nata con l’intento di valorizzare la scrittrice inglese e le sue opere attraverso una forma narrativa poco diffusa in età contemporanea, il genere epistolare. I partecipanti hanno tempo fino al 30 maggio per cimentarsi nella stesura di una lettera dedicata e ispirata alla letteratura, alla figura storica e alle tematiche care alla scrittrice Jane Austen.

Il Club di Jane Austen Sardegna, attivo da diversi anni nell’Isola e promotore di numerose iniziative culturali, bandisce la prima edizione di una gara letteraria nazionale dedicata alla scrittrice inglese a cui il Club stesso è intitolato. Il direttivo ha individuato nel genere epistolare la forma attraverso cui i partecipanti dovranno esprimere il proprio estro creativo.

«Abbiamo scelto di valorizzare non solo la figura di Jane Austen ma anche l’epistola come forma narrativa. Un genere elegante, intimo, poco utilizzato nella narrativa contemporanea e nei concorsi letterari» spiega Giuditta Sireus, direttrice artistica del Club.

Al vincitore verrà assegnato un buono del valore di cento euro da spendere in una delle librerie affiliate al Club di Jane Austen – che verrà sorteggiata una volta eletto il vincitore –, una scelta in linea con i principi di solidarietà e inclusione da sempre promossi dall’associazione, come precisa Sireus: «Stiamo attraversando in tanti un momento di grande difficoltà, anche economica. Abbiamo optato per un buono da spendere in libreria, per sostenere nel nostro piccolo i librai che collaborano con l’associazione.»

Come previsto dal bando, i partecipanti dovranno ispirarsi in modo originale alla figura di Jane Austen, ai suoi personaggi, ai suoi romanzi, nel rispetto dei limiti tecnici imposti dal regolamento: le lettere dovranno avere una lunghezza massima di 5000 battute, spazi inclusi, ed essere inviate entro il 30 maggio 2020 alla segreteria del Club. La partecipazione è gratuita.

La giuria è composta da Gabriela Podda, presidente dell’associazione Il Club di Jane Austen Sardegna; Giuseppe Ierolli, socio fondatore della JASIT – Jane Austen Society of Italy – appassionato studioso e traduttore delle opere e delle lettere di Jane Austen; Patrizia Mureddu, docente di Letteratura greca all’Università di Cagliari, autrice del romanzo Pregiudizio e orgoglio, che narra le vicende di Elizabeth Bennet e Mr Darcy dal punto di vista di quest’ultimo; Liliana Rampello, critica letteraria e saggista, già docente di Estetica all’Università di Bologna, autrice del saggio Sei romanzi perfetti. Su Jane Austen; Alessandra Ghiani, giornalista, direttrice della rivista culturale “Antas”.

L’esito della gara sarà comunicato il 20 giugno prossimo durante una diretta sulla pagina Facebook del Club a cui prenderanno parte i giurati.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy