Economia & Lavoro

Il Parco Geominerario in prima fila per attivare i processi di sviluppo del territorio

Condividici...

di Maurizio Onidi
___________________

Tarcisio Agus, presidente del Parco geominerario della Sardegna, in occasione della “undicesima Giornata regionale di incontro dei lavoratori delle miniere”, nel suo intervento ha annunciato «la  notizia del finanziamento di circa 2 milioni di euro per il progetto turistico Piscinas – Montevecchio, da parte della Fondazione per il sud. Un’opportunità  nelle responsabilità delle comunità di Arbus e Guspini, che devono trovare forte motivo di coesione, ma anche dei giovani locali che saranno chiamati a governare e promuovere il primo sistema turistico delle aree minerarie dismesse della Sardegna».

Tarcisio Agus

Partiamo da questa anticipazione per chiedere al rappresentante del parco geominerario  quali azioni e  strumenti finanziari  intenda  mettere in campo  per far sì che si creino le condizioni di sviluppo nel territorio?

«Aldilà di qualche intervento già effettuato come il finanziamento di 230 mila euro per il risanamento del Palazzo Sanna – Castoldi e la messa a norma del piazzale Anglo Sarda per grandi eventi, si è finanziato anche l’intervento sul museo della miniera e i servizi, con 70 mila euro al comune di Arbus, oltre a  un importante contributo per predisporre il Piano Particolareggiato di Montevecchio, necessario al suo pieno recupero, entro l’anno si spera di poter finanziare, almeno la messa in sicurezza della laveria Principe Tommaso, tassello indispensabile per chiudere il sistema produttivo di levante e  renderlo fruibile alle visite. In questo momento siamo impegnati in una campagna di informazione e sensibilizzazione degli amministratori locali, imprese e cittadini, alla presentazione di manifestazioni di interesse sui diversi bandi aperti, alcuni dei quali in scadenza al 30 settembre prossimo. In quest’ottica si intendono attivare anche quei processi di sviluppo che le risorse comunitarie e nazionali offrono per accordi di sviluppo tra i Parchi nazionali».

Nello specifico a chi si rivolgono e quali comparti riguardano?

«Le finalità e le scadenze sono diverse e riguardano in particolare giovani interessati a creare impresa, aziende di qualsiasi settore che necessitano di linee di liquidità e di ristrutturazione del debito, rinegoziazioni di contratti in essere. Ancora, allevatori interessati a liquidità e nuovi investimenti con accesso diretto a finanziamenti a fondo perduto, ivi inclusi gli acquisti di terreni e i miglioramenti fondiari. Così pure sono finanziabili le imprese e i privati interessati a sviluppare nuove iniziative turistiche nella Green Economy e infrastrutture materiali e immateriali a favore di enti locali e imprese. Tutti aspetti che rientrano in un percorso di sviluppo dei territori del Parco».

Pierpaolo Pani

Progetto molto articolato e ambizioso, come pensate di attuarlo?

«Data la complessità e la vastità  delle tematiche, il nostro  consiglio direttivo ha deliberato di avvalersi della consulenza di Pierpaolo Pani, già docente universitario di politiche comunitarie, consulente del Cnel per la redazione delle misure di “programmazione negoziata”, attuatore di misure di sviluppo dal basso quali patti territoriali, patti tematici, pit, oltre che consulente di primarie aziende nazionali , che supporti il Parco in questo nuovo processo di sviluppo, mirato principalmente ad assistere  le comunità territoriali, spesso ignare delle opportunità che i bandi offrono, in particolare per quanto attiene lo sviluppo dei territori in difficoltà. Durante i seminari che da settimane si stanno tenendo in decine di località dell’isola si è riscontrato un crescente interessamento e ne deriva un florido sviluppo di nuove iniziative, proposte, in tutti settori. Gli incontri che proseguiranno tendono a raggiungere ogni parte del territorio del Parco affinché si utilizzino risorse importanti a sostegno di una economia del territorio che come tanti altri ha urgenti necessità di crescere e svilupparsi, in particolare dopo questo lungo periodo di forte recessione dovuto al Covid 19. L’incontro prossimo con l’assessore regionale alla Programmazione Giuseppe Fasolino consentirà ulteriori approfondimenti anche in merito al recente avvio delle misure di innovativo accesso al credito attivate dalla Regione».

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy