Politica Sanluri

Il sindaco: “Uso la rete per difendermi”

Condividici...

Abbiamo incontrato Alberto Urpi, sindaco di Sanluri dal maggio dello scorso anno, per fare il punto sull’attività amministrativa ed i problemi del paese.

È passato un anno e mezzo dalle elezioni, può tracciare un bilancio dell’attività amministrativa svolta?

Sicuramente è stato un anno positivo. Un lavoro di squadra, una maggioranza compatta che si è presa a cuore i problemi del paese. Ed è grazie ad un lavoro di equipe se abbiamo realizzato tante opere. Abbiamo iniziato asfaltando le strade, speso 400 mila euro, riqualificato viale Trieste, aspettiamo i bandi regionali per intervenire, diversamente lo faremo con i fondi di bilancio. E siccome non si vive solo di lavori pubblici, ci siamo impegnati a modernizzare il paese: la promozione con l’App, piazze e parchi in rete grazie al wifi gratis, adotta un cane con clik, pagamento delle tasse online. Poi il registro delle donazione degli organi e delle unioni civili. Aperto l’ecocentro e la scuola materna. La consulta per Sanluri Stato e per l’agricoltura. Ridotta la tariffa del suolo pubblico e del 70 per cento quella della monetizzazione dei parcheggi. C’è altro, posso continuare?

Ha completato il programma elettorale?

Solo il 30 per cento. Per un bilancio complessivo è ancora presto, abbiamo 4 anni e ci impegneremo al massimo per realizzarne la più ampia parte possibile. Noi siamo uniti. Ce la faremo. Al contrario della minoranza che si è frantumata dopo pochi giorni.

È convinto di essere perfetto, di non sbagliare?

Nessuno è perfetto e anche la nostra squadra non lo è. Siccome facciamo, commettiamo errori. Possiamo migliorare e lo stiamo già facendo.

L’impressione è che Lei si concentri troppo sulle critiche dei cittadini, della minoranza, dei media. La sua presenza su facebook è quotidiana. Non ritiene che certi suoi attacchi vadano un po’ smussati?

Ho bene in testa cosa bisogna fare e non cambio il progetto in base ad un articolo di giornale e ancora meno delle chiacchiere della minoranza. Non sono su questa poltrona per rimanerci a vita ma per realizzare un programma elettorale: lo farò.

Tra le tante critiche ricevute, quale crede sia del tutto infondata?

Dall’opposizione di critiche assurde ne sono arrivate parecchie, ma l’attacco che più dà fastidio è che in Consiglio comunale approvano le nostre proposte, fuori e sui giornali dicono il contrario. Sono pronto a collaborare, ma basta con questi sistemi.

Alla maggioranza le scelte, alla minoranza il controllo dell’operato. È la democrazia, non si può chiedere alle opposizioni di alzare la mano e stare zitti. Non crede?

Non l’ho mai fatto. Lamento il fatto che spesso provano a ribaltare la realtà.

Esempio?

Ci chiedono di far pagare a tutti le tasse, di avviare i controlli anno dopo anno, quando poi lo facciamo gridano alla scandalo. Dimenticano che abbiamo approvato il baratto amministrativo per venire incontro a chi ha bisogno e non può pagare.

Attaccandoli su facebook, dove due consiglieri di minoranza non possono intervenire perché lei ha tolto loro l’amicizia, pensa di essere il sindaco di tutti?

Penso che la rete aiuti a raggiungere diversi cittadini, a renderli partecipi dei nostri progetti, informarli dei servizi di cui possono usufruire ed altro ancora. Siamo nel 2016. Non può essere un’accusa utilizzare internet. Chi lo fa, ha nostalgia del Medioevo.

Santina Ravì

alberto-urpi

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy