Economia & Lavoro Sardara

Imprenditoria giovanile: FM Distribuzione

Condividici...

Fabio Mandis, 24 anni di Sardara, come tanti suoi coetanei (e non solo), non aveva più porte alle quali bussare per trovare un’occupazione. “Nulla di nulla” e, rivolgendo uno sguardo intorno e al futuro, “di garantito” gli pareva non ci fosse neanche così tanto tempo per iniziare a realizzare i propri sogni. Quando arriva il momento di doversela cavare da soli e diventare grandi, si presentano poche alternative alla crisi, all’elevato tasso di disoccupazione e all’incertezza di trovare un lavoro: emigrare, o continuare a risiedere nella provincia più povera d’Italia per fare impresa, costruire un futuro per sé e impedire che anche altri corregionali lascino l’isola.

mandia

«Mio fratello maggiore vive in Germania», racconta Fabio, «Si trova bene. Ma partire all’estero non dev’essere una costrizione per chi invece vorrebbe lavorare qui. Ho amici che non possono partire perché devono accudire a familiari malati, altri non avrebbero neppure le possibilità economiche per andare a vivere fuori. Da qui, l’idea di costituire un’azienda che coinvolga tutto il territorio isolano». Ed è questo che ha fatto il neo-imprenditore sardarese. Ad aprile scorso, con l’ausilio di genitori, amici e conoscenti, e delle agevolazioni a sostegno dell’imprenditoria giovanile, Fabio ha avviato un’attività di volantinaggio, la Fm Distribuzione, svolta assieme ad una decina di ragazzi di Sardara e in tutti i paesi della Sardegna. «Molti rinunciano ai propri progetti, scoraggiandosi davanti alle prime difficoltà», aggiunge Mandis, «E come biasimarli? Oggi essere imprenditori non è facile. Ci vuole coraggio, responsabilità e tanti sacrifici. Non è facile neanche confrontarsi con la competizione sleale, o con chi pensa che i giovani imprenditori non siano in grado di svolgere il proprio lavoro con serietà e onestà. Ma non siamo tutti uguali. Ci sono tanti ragazzi laboriosi. E io punto a far crescere sia l’azienda sia i miei collaboratori, senza i quali non potrei fare impresa. A fine giornata, seppur stanchi, ci sentiamo soddisfatti per aver raggiunto l’obiettivo. Soprattutto da imprenditore si prova una soddisfazione enorme e indescrivibile, anche quando si raggiunge il più piccolo dei traguardi, come quello di non sentirsi soli e di avere un gruppo di collaboratori e clienti che credono in te. Pensi “ci sei arrivato, ancora una volta e nonostante tutto”».

mandis-1All’alba del giorno dopo, Fabio e i suoi amici riaccendono i motori e ripartono per portare a casa un gruzzoletto guadagnato con onestà, per incrementare l’economia del territorio e senza dover oltrepassare i confini isolani.

Marisa Putzolu

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy