CULTURA. EDITORIA

“In movimento, l’universo femminile: tasselli globali di un unico mosaico”, l’ultimo libro di Massimiliano Perlato

Condividici...

di Marcello Atzeni
_________________________________

“In movimento, l’universo femminile: tasselli globali di un unico mosaico”. È il titolo dell’ultimo libro di Massimiliano Perlato, da un quarto di secolo deus ex machina del celebre blog “Tottus in pari”.

Libro monumentale, ben cinquecentodieci pagine, nelle quali il giornalista lombardo, ma di mamma terralbese, racconta le sue donne. Si tratta sempre, o quasi, di persone famose, che Perlato ha intervistato, dal 1997 sino a qualche mese fa.

Giornaliste, scrittrici, attrici, attiviste politiche, antimilitariste, atlete ecc.

Perlato in venticinque anni di professione ha avuto a che fare, appunto, con figure femminili di varia estrazione.

Da ognuna di loro è riuscito a cogliere i lati positivi, come solo chi è empatico e sensibile riesce a fare.

Lo scrittore lombardo-sardo scrive con naturalezza delle sue donne, incontrate, oppure” conosciute”, come spesso capita oggi, al telefono o per mail.

Poco importa, il registro è sempre quello: esplorarle nel loro interno dopo averle circumnavigate.

Dice di Caterina Murino, l’attrice sarda più famosa al mondo: “è un delicato e meraviglioso emblema del firmamento cinematografico italiano. L’orgoglio di tutta una regione come quella sarda, che ha doverosamente dovuto lasciare affinché potesse scorgere la sua grandezza in una romantica Parigi, cuore del cinema che conta, distante dai riflettori nostrani”.

Mariella Cao di Villaputzu? La paladina, la portavoce di “Gettiamo le basi”, in lotta perenne contro i poligoni militari. “È l’attivista più accreditata nel panorama dell’antimilitarismo, contro quella “cultura della guerra” che le servitù militari- il 65 per cento di quelle italiane si trova in Sardegna- a buon diritto raffigurano.”

Valentina Lisci Spina, sanlurese è una psicologa del lavoro, ma non è certo per questo motivo che è finita tra le “grinfie” del buon Max P. “Affabile, simpatica, dignitosa, Valentina è entrata tempo fa, in contatto con il mondo dell’emigrazione sarda, anche attraverso questa testata (ndc. Tottus in pari) che fa della comunicazione il suo obiettivo principale per far conoscere le iniziative svolte dall’associazione “L’isola delle Janas”, in giro per il mondo per promuovere la Sardegna. Dice Valentina: “Penso che sia giunto finalmente il momento in cui i sardi prendano coscienza di quanto valgono, che inizino a osare e prendere l’iniziativa, a mettere da parte le paure e i rancori e a lavorare insieme!”

Veramente una miriade le donne intervistate da Perlato: Maria Giacobbe (chi non conosce la scrittrice sarda di Copenaghen?); Delia Kaddari, splendida atleta; Elisa Pistis di Elmas, attrice che ha rivisitato il “Mistero buffo” di Dario Fo; Zoe Pia, musicista di Mogoro.

È veramente un universo quello dipinto in oltre cinquecento pagine. Pubblicato da” Amicolibro” di Carmen Salis, anche lui caduta nella rete di Max, in qualità di scrittrice e poetessa.

La premessa è di Paolo Pulina, che per anni è stato responsabile della sezione culturale della Fasi.

Il volume è arricchito dalle belle prefazioni di due scrittrici, Claudia Desogus e Federica Cabras.

Perlato, classe 1969, abita a Muggiò (Monza- Brianza), ma è molto legato all’isola, perché sua madre è di Terralba. Questo è il suo terzo libro. Nel 2005 ha pubblicato “Occhi e cuore al di là del mare”, mentre l’anno scorso si è cimentato in una raccolta di poesie “La luna spenta- canti d’amore”.

La copertina celeste ospita orchidee che si riflettono sull’acqua.

Fiori e acqua, sono due elementi di cui tutti abbiamo bisogno. Se poi abitano in un attico celeste che vira all’azzurro, possiamo, dobbiamo guardare al domani con ottimismo.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy