Attualità

In tavola ad Albagiara legumi a volontà

Condividici...

Il ritorno di un’altra importante sagra in Marmilla.
Domenica 18 settembre eventi, degustazioni, musica e folclore per un’intera giornata.
______________________________________________________________________

I profumi delle minestre e delle zuppe di ceci, fagioli e lenticchie per le strade del paese.

Ad Albagiara domenica 18 settembre spegnerà le venti candeline la sagra dei legumi, organizzata dalla Pro loco di Albagiara, col sostegno del Comune e del Consorzio Due Giare.

Un altro importante ritorno in Marmilla dopo il difficile periodo della pandemia in fatto di sapori, saperi e tradizioni locali.

Un tuffo nella cucina di una volta, nella cucina contadina, fatta di ingredienti semplici, ma ancora capace di deliziare il palato dei turisti e degli appassionati di sapori del passato.

<Siamo molto soddisfatti della riproposta della nostra sagra più importante>, hanno detto la presidente della Pro loco Maria Fatima Malloci e il sindaco Marcello Pilloni, <una giornata intera di eventi e appuntamenti. Vi aspettiamo numerosi>.

<Un altro importante ritorno nella nostra Marmilla e nel territorio del nostro Consorzio>, ha aggiunto il presidente del Consorzio Due Giare Lino Zedda, <un bentornato ai sapori locali di Albagiara, una manifestazione che precede e preannuncia anche la prossima edizione del Due Giare Expo ad ottobre>.

LA SAGRA La manifestazione inizierà domenica 18 settembre alle 10,30 con l’apertura della mostra mercato di arti, mestieri e prodotti tipici nel centro storico. Alle 11 nella casa museo incontro con l’enogastronomo Davide Paolini che presenterà il suo libro “Confesso che ho mangiato”. Dalle 11,30 sempre nella casa museo proiezione di foto e video dal tema “Albagiara e il suo territorio: testimonianze sulla coltivazione dei legumi” a cura di Eligio Mariano Testa. Alle 13 degustazione di piatti tipici a base di legumi nella piazza mercato. Dalle 16 esibizione in piazza e per le vie di Albagiara dei Tamburini di Oristano, il gruppo delle maschere della tradizione sarda “Is Corriolus” di Neoneli. Poi in piazza musica e balli con Silvano Fadda, Carlo Crisponi e Giovanni Demelas. Infine dalle 18 ancora degustazione di piatti con i legumi sempre nella piazza Mercato. La giornata sarà raccontata in diretta sulle loro pagine social dai documentaristi “Floris e Nu”.

LE VISITE Durante tutta la giornata si potranno visitare a casa Murru la mostra “Via dei suoni e delle immagini” di Pietropaolo Casula e la mostra fotografica di Rinaldo Ruggeri. Ma anche tappa alla chiesa parrocchiale di San Sebastiano e alla chiesa campestre di San Pietro.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy