Attualità Sanluri

Inaugurata la nuova sede della Uil

Condividici...

di Fabiola Corona

Sono stati inaugurati ieri pomeriggio a Sanluri i nuovi locali della sede sindacale UIL, con i relativi servizi CAF e Patronato, situati in Viale Trieste 91. Il cambio di sede avviene in un momento cruciale per quanto riguarda l’affluenza agli uffici, dovuta ai nuovi decreti Quota 100 e Reddito di Cittadinanza che spingono migliaia di persone in tutta Italia a chiedere informazioni, uffici che più dei precedenti sono adeguati ad accogliere e contenere i cittadini.
«Questa nuova sede è un sogno che si realizza per un territorio importante quale il Medio Campidano. È da tempo che noi puntiamo sulla valorizzazione del territorio, con la consapevolezza della necessità di portare il sindacato sempre più vicino alle persone. È per noi importante un decentramento nel territorio delle politiche sindacali. Sanluri diventa il motore trainante delle sedi dei paesi limitrofi, con un sindacato ora localizzato in una sede confortevole con un accesso privo di difficoltà», commenta Rinaldo Mereu, Segretario Generale UIL Pensionati.
«Con la crisi che c’è parlare di lavoratori attivi è sempre più difficile. Essendo venuto meno il tessuto produttivo, in questo momento c’è una percentuale di disoccupazione elevata. Si sente la necessità di investimenti in grado di sviluppare il lavoro, in un contesto locale l’unica realtà in prospettiva che potrebbe dare un certo numero di buste paga sarebbe dato dalla partenza del cantiere per la costruzione del nuovo ospedale di San Gavino, capace di produrre, almeno per un paio d’anni, la possibilità di lavorare a centinaia di persone. È questo che manca attualmente nel territorio, una politica di sviluppo, perché solo il privato non riesce a risollevare l’economia di tutto il territorio» queste le parole del coordinatore territoriale UIL, Mario Sollai.

dav

Presenti all’inaugurazione anche il parroco Don Mariano e il Sindaco Alberto Urpi, il quale ha proceduto al taglio del nastro in compagnia del Segretario Generale Maria Francesca Ticca: «Per la nostra organizzazione è importante riuscire ad essere presenti nel territorio. La UIL sta facendo un grande investimento in Sardegna con un processo di regionalizzazione importante volto a portare la nostra presenza a rete in ogni territorio. Il Medio Campidano è una tappa fondamentale di questo processo, perché appartiene a quei territori che, nonostante le grandi vocazioni agricole e industriali, oggi vivono una situazione di un welfare che probabilmente non riesce a soddisfare quelli che sono i bisogni dei cittadini e in particolar modo dei giovani, mi riferisco alla mancanza di lavoro. La presenza della UIL si aggiunge alla presenza di altre associazioni e di altri enti che non solo dovrebbero fare una lettura della situazione attuale ma dovrebbero anche contribuire a trovare soluzioni volte a frenare lo spopolamento, per fare un esempio».
Gli onori di casa sono spettati a Pasquale Ruggiero, Segretario della UIL Pensionati Sanluri Medio Campidano: «Ringraziamo la Segreteria generale, il Sindaco, il Parroco e i colleghi di CISL e CIGL per la loro partecipazione. Cercheremo di occuparci sempre in maniera più completa delle esigenze e delle richieste che arrivano qui ogni giorno. Per noi il trasferimento nella nuova sede è un traguardo importante, la cosa principale è il fatto che il nuovo locale sia idoneo e funzionale, più comodo e più spazioso, più adatto alle esigenze del pubblico».

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

claudio canalis

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy