Cultura Sanluri

Inizia l’8 giugno la seconda edizione di SanluriLegge

Condividici...

Ci sono i conosciutissimi Walter Veltroni e Fabio Stassi, l’esordiente e già apprezzato Alessandro Mazzarelli, le sarde Anna Melis, Vanessa Roggeri e Roberta Balestrucci che si sono ritagliate uno spazio importante nel panorama letterario nazionale e gli esperti di comunicazione Elisabetta Gola, Fabrizio Meloni e Riccardo Porcu. Cinque romanzi, una graphic novel e un saggio per la seconda edizione di SanluriLegge che parte l’8 giugno e si svolgerà tra il Castello Giudicale e il Polo Culturale degli Scolopi. Il festival, organizzato dal Comune di Sanluri con l’associazione Lìberos, si intreccia con la sesta edizione di Éntula. Ad inaugurare questa seconda edizione venerdì 8 giugno al Castello Giudicale è Alessandro Mazzarelli sul palco con lo scrittore Flavio Soriga per presentare il suo esordio letterario L’uomo in blu (Elliot). Un libro attualissimo, un romanzo di formazione e di passione, una riflessione dall’interno sul potere che racconta con sincerità e grottesco umorismo la frenesia, le contraddizioni e le insospettabili somiglianze della politica con l’amore. Ne è protagonista Valerio, un giovane capitato quasi per caso al servizio di un deputato della Repubblica, dopo una vita trascorsa a guardare quel mondo con ironia e disincanto.

Venerdì 22 giugno tocca a Roberta Balestrucci che presenta Ken Saro-Wiwa, (Beccogiallo editore), la prima graphic novel, con i disegni di Anna Cercignano, su Ken Saro Wiwa, il coraggioso poeta-attivista nigeriano che ha fatto tremare la compagnia petrolifera Shell. Da sempre appassionata di letteratura per l’infanzia, narratrice per professione Balestrucci sarà a Sanluri con Daniele Mocci. Appuntamento al Polo culturale degli Scolopi alle 19.

Si discute di comunicazione social applicata ai settori pubblici venerdì 29 giugno, con Elisabetta Gola, Fabrizio Meloni e Riccardo Porcu autori di Comunicare la salute. Metodi e buone pratiche per le amministrazioni pubbliche (Carocci), libro che ne analizza le criticità e individua stili e soluzioni innovative. I social network sono strumenti dalle molte potenzialità e utili per migliorare il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione, che è purtroppo ancora poco social, così come la sanità. La teoria e la pratica della comunicazione pubblica, il presente e il futuro della comunicazione sociale (e social) in sanità sono i punti cardine del volume, che propone spunti di riflessione e alcune buone pratiche. A moderare la conversazione con gli autori, in programma al Castello alle 19, sarà il giornalista Vito Biolchini.

Anna Melis protagonista con il suo terzo romanzo Lunissanti (Frassinelli) venerdì13 luglio alle 19 al Castello Giudicale. Un’opera ambientata nella Sardegna del Primo Novecento che dalla suggestiva rocca di Castelsardo e dalla festa di Lunissanti si origina e muove. Melis scava nell’animo dei suoi personaggi, soprattutto quelli femminili, ascoltandone desideri e paure, intercettandone e disegnandone fantasie e ansie, con una sensibilità che va oltre la parola scritta. Il risultato è una trama fitta e convincente di emozioni e vicende, che nei personaggi di Ada e Lauretta (di cui il lettore non potrà mai più dimenticarsi) trova le sue creature più tormentate e belle. Con la scrittrice sarà sul palco Maura Lusci.

Walter Veltroni

Venerdì 7 settembre spazio a Walter Veltroni con il suo ultimo romanzo Quando (Rizzoli). Giovanni si risveglia dopo trent’anni di coma. «Avanti o popolo alla riscossa…» sono le prime parole che le suore del nosocomio che lo ospita gli sentono pronunciare. D’altra parte, l’ultima cosa che ricorda sono funerali di Berlinguer, durante i quali lui, giovane comunista, era entrato in coma per un incidente. E poi, cos’è successo? La sua famiglia? Il PCI? E Berlusconi, la caduta del Muro, l’11 settembre… Un mondo misterioso che non conosce e forse non capisce. A conversare con il politico e scrittore sarà il giornalista Alberto Urgu. Si comincia alle 19 al Polo culturale degli Scolopi.
Il festival prosegue venerdì 14 settembre con Vanessa Roggeri e il suo La cercatrice di corallo (Garzanti). Achille e Regina si incontrano per la prima volta nell’estate del 1919, di fronte alle acque spumeggianti di una Sardegna magica. Regina dona ad Achille un rametto di corallo rosso come il fuoco, il più prezioso, con la promessa che gli porterà fortuna. Si rincontreranno anni dopo e proveranno a cambiare un destino che sembra già scritto. Sul palco con la scrittrice, al Castello alle 19, Alessandra Ghiani.

Si chiude sabato 22 settembre alle 19 ancora al Castello giudicale con Fabio Stassi che presenta con Francesca Casula Ogni coincidenza ha un’anima (Sellerio), il suo ultimo romanzo in cui l’amatissimo biblioterapeuta Vince Corso è chiamato a svelare l’enigma che si cela dietro un labirinto di volumi.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy