ATTUALITA' E ARTE

La bellezza e il fascino di Capo Pecora immortalati negli scatti di Beppe Fumagalli

Condividici...

di Gianni Vacca
_________________

Giungere a Capo Pecora da Scivu è come giungere in una valle selvaggia e dal fascino particolare disseminata da grossi massi granitici dove a una più attenta e ravvicinata visione si possono scorgere figure nelle quali, frutto della nostra fantasia, potremmo scorgere qualsiasi immagine. Queste immagini immortalate con scatti in bianco e nero dal fotografo giornalista bergamasco Beppe Fumagalli sono ora esposte presso il  Centro Fotografico di Cagliari dal 2 al 23 settembre in una mostra fotografica dal titolo emblematico “Nuda e viva”, esposizione prodotta da Cristian Castelnuovo e curata da Roberta Vanali. L’esposizione è il racconto in bianco e nero di un cammino visionario attraverso una delle zone più inaccessibili e sconosciuta della costa sarda. “Uno spazio magico, tra Capo Pecora e Scivu, dove la nuda roccia sembra animarsi, assumendo le più sorprendenti sembianze del mondo vivente”. Dice l’artista: “Mi sono auto-esiliato in Sardegna. E non credo che la gente vicino a me fosse contenta. Venivo da Bergamo, citta simbolo del Covid, e ho dovuto abituarmi a stare per i fatti miei…” E’ l’origine del dramma che racconta la bellezza di una terra senza tempo così bene immortalate da Beppe Fumagalli.

Beppe Fumagalli in compagnia dell’Assessore alla Cultura Alessandra Peddis durante il vernissage

La mostra è arricchita da una scheda con una mappa e cenni sulla conformazione geologica della zona dell’arburese, territorio sul quale Capo Pecora ricade, e sull’azione di modellazione degli agenti naturali sulle rocce.  “Frequento la Sardegna dal 1970. Sono arrivato la prima volta che ero bambino e da allora non ho mai smesso di amarla”.
La mostra sarà aperta dal 2 al 23 settembre il mercoledì, giovedì e venerdì dalle 18.30 alle 20.00. Tutti i giorni feriali su appuntamento chiamando il 3475059397.
Il vernissage, presente l’Assessore alla Cultura del Comune di Arbus Alessandra Peddis e alla presenza di un numeroso pubblico e di diversi critici dell’arte fotografica, è avvenuto giovedì 2 settembre dalle ore 18.30 alle 21.30. Alla mostra fotografica “Nuda e viva” hanno collaborato a vario titolo il Comune di Arbus, la Fondazione  Cammino Minerario di Santa Barbara, Castia, Olympus e Berné.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy