ECONOMIA. TURISMO

La Sardegna è la regione che ospita il maggior numero di mete high cost

Condividici...

Redazione
_______________________

Non solo spiagge dorate e acque cristalline, tra le località con i prezzi più alti per il mese di agosto sono presenti anche zone di montagna, terme e piccoli borghi storici, alternative per i turisti che al mare preferiscono l’aria fresca e la tranquillità o i viaggi all’insegna della cultura. CaseVacanza.it (https://www.casevacanza.it), portale leader in Italia nel settore degli affitti turistici, ha analizzato le prenotazioni per il mese di agosto, individuando Ischia come località più cara con una media di 423 euro a notte per quattro persone, un prezzo oltre tre volte superiore a quello della media nazionale di questo periodo, pari a 121 euro.

Se il mare di Ischia è in testa alla classifica delle mete più care nel mese di agosto, al secondo posto segue una località nota per le sue fonti termali: Saturnia (GR), dove sono richiesti in media 291 euro a notte. Completa il podio in terza posizione Porto Cervo (OT), meta popolare per le sue spiagge, dove per un alloggio sono necessari 255 euro a notte.

E nella top 20 spiccano non solo mete di mare, ma anche di montagna. Nella classifica delle località più costose dell’estate si trovano Cortina d’Ampezzo (BL), Champoluc (AO) e Molveno (TN) – rispettivamente sesta, ottava e dodicesima in classifica – dove i prezzi richiesti per affittare una casa vacanza per quattro persone oscillano intorno ai 200 euro a notte.

Unica località dell’entroterra presente in classifica insieme a Saturnia è Città di Castello, in provincia di Perugia, che in virtù della sua vicinanza con Romagna, Toscana e Marche diventa uno snodo cruciale per chi vuole dedicare la propria vacanza estiva ad arte e cultura. Qui la spesa media per il mese di agosto si è attestata a 203 euro a notte.

Il primato di regione più cara va alla Sardegna che ospita ben cinque delle venti località high cost nel mese di agosto. Oltre alla già citata Porto Cervo, è presente in classifica Porto Torres (SS), che si piazza al quarto posto con un prezzo a notte doppio rispetto a quello della media nazionale (243 euro). Sono presenti poi anche Porto Rotondo e Baja Sardinia, in provincia di Olbia-Tempio, per cui sono necessari rispettivamente 196 e 181 euro a notte, e Alghero (SS), dove invece ne “bastano” 179.

«Nonostante i prezzi decisamente più alti rispetto alla media nazionale, la richiesta per le località più rinomate del nostro Paese non si riduce – dichiara Francesco Lorenzani, Amministratore Delegato di Feries srl, proprietaria di CaseVacanza.itGli alloggi extra-alberghieri si confermano un’ottima alternativa per trascorrere l’estate nelle mete più glamour, a prezzi tutto sommato contenuti e con la libertà e l’autonomia che solo una casa vacanza può assicurare».

Condividici...

Notizie sull'autore

lagazzetta

Aggiungi Commento

Clicca qui per inserire un commento

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

CHRIS CAR RENT

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy