Attualità

L’Ocse esprime giudizio positivo sull’Università di Cagliari

Condividici...

Ieri l’Università di Cagliari ha ricevuto la visita della commissione dell’Ocse composta di esperti internazionali e incaricata <<di analizzare le università innovanti e imprenditoriali>> come ha spiegato Ajmone Marsan che ha guidato la delegazione durante la visita, <<per capire come il sistema universitario italiano sta reagendo alle trasformazioni globali>>. Si trattava della prima visita effettuata alle Università italiane incluse nel progetto Ocse e Commissione europea Heinnovate e grande era la curiosità per capire come lavora il più grande Ateneo della Sardegna.

 <<Siamo colpiti dalle vostre strategie di comunicazione per attrarre i vari soggetti del territorio>>: questo l’entusiastico commento rilasciato da Giulia Ajmone Marsan economista e co-coordinatrice del Progetto HEInnovate Italy promosso dalla Commissione europea e dall’Ocse che punta a fornire agli istituti di istruzione superiore la possibilità di esplorare il proprio potenziale innovativo e imprenditoriale.

Per tutta la giornata si sono susseguiti gli incontri e le interviste: al mattino a Palazzo Belgrano con gli organi di governo, il Rettore, il Direttore generale, i Prorettori, i dirigenti e numerosi funzionari. Al pomeriggio, la commissione si è spostata nei locali del CREA – Unica per incontrare gli studenti, le startup e gli stakeholder, gli attori del territorio che interagiscono con l’Università di Cagliari. Al termine della visita, gli esperti hanno espresso viva soddisfazione per quanto hanno potuto constatare.

Sono soltanto 10 gli atenei italiani ammessi alla verifica nell’ambito del progetto: <<La candidatura all’inizio ci sembrava un azzardo>> commenta il Rettore dell’Università di Cagliari Maria Del Zompo, <<perché si trattava di sottoporci al giudizio di una commissione che valuta l’interazione con il territorio ed in modo particolare con le imprese, la cosiddetta terza missione degli atenei italiani. E’ stata una bella giornata in cui abbiamo mostrato quello che abbiamo fatto in questi tre anni. Sono contenta che sia stato apprezzato il lavoro fatto dagli studenti, dal personale, dai docenti, ricercatori e dottorandi e che in particolare sia stato apprezzato il nostro rapporto con le imprese. Un ringraziamento particolare lo rivolgo alla professoressa Di Guardo, motore e anima di questo lavoro in Ateneo>>.

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy