Cultura

Lunamatrona, “Guido il ghiro”, la filastrocca per bambini rielaborata e adattata da Cinzia Tuveri ai tempi del Coronavirus

Cinzia Tuveri
Condividici...

di Simone Muscas

____________________

La scrittrice locale Cinzia Tuveri, dopo aver realizzato il libro “Vera Mongolfiera”, ha conseguito un nuovo lavoro dal titolo “Guido il ghiro” che, come il precedente, è indirizzato ai bambini. Si tratta di una filastrocca, consultabile anche sul canale Youtube, che viene raccontata con video, immagini e musica dove il personaggio principale, Guido il ghiro appunto, è alle prese con il passaggio dal periodo di letargo a quello del risveglio in un parallelo in piena linea con il periodo storico che, a causa del Covid 19, il mondo sta attraversando. La storia, nello specifico, narra di un piccolo ghiro che, immerso nella natura e il suo habitat naturale, aspetta il momento del risveglio mentre le stagioni passano e la natura fa il suo corso.

«Questo lavoro» spiega l’autrice «nasce grazie a un laboratorio di propedeutica musicale realizzato in collaborazione con la scuola di musica “Alterazioni” di Sanluri e svoltosi in biblioteca assieme a tante bambine e bambini qualche anno fa. In quel laboratorio Matteo Muntoni e Stefano Vacca avevano ideato, nella loro scuola, dei testi brevi originali, scritti ad hoc per l’infanzia e con ritmo musicale, affiancati dal lavoro di propedeutica musicale Sara Pinna, una professionista del settore. In quell’occasione la partecipazione fu tanta e ci regalò grandi soddisfazioni».

Lo stesso testo venne in seguito utilizzato in un laboratorio denominato “Nati per la Musica”, un programma nazionale che si affianca a quello di Nati per Leggere, nella biblioteca comunale di Collinas, dove la stessa autrice è impiegata da alcuni anni.

«La filastrocca è rimasta nel cassetto per diverso tempo» ha spiegato Cinzia Tuveri «ed è stata rispolverata durante il lockdown per Covid-19. In qualità di bibliotecaria ho avuto l’opportunità di inviare una richiesta ad AIB, l’associazione bibliotecari italiani e all’AIE, l’associazione editori italiani, le quali, proprio durante il lockdown, si sono occupate di contattare molti editori, autori, illustratori di libri per bambini e ragazzi affinché dessero il consenso alla sospensione temporanea dei diritti d’autore, consentendo proprio ai bibliotecari di realizzare delle videoletture caricandole sui canali di comunicazione delle biblioteche. C’è da immaginare quante richieste sono state inoltrate, come la mia. Quindi la risposta si è fatta un po’ attendere, ma neanche troppo: in dieci giorni abbiamo avuto il benestare».

Nonostante ciò l’autrice ha pensato di proporre un’idea che fosse svincolata da eventuali concessioni sulla paternità dei testi. «Nel frattempo ho cercato qualcosa da leggere ai bambini, senza violare alcuna legge relativa ai diritti d’autore, il cui rispetto per me è molto importante: ho così pensato di rispolverare la filastrocca di “Guido il ghiro” che, per i suoi contenuti, mi sembrava adatta al momento che stiamo attraversando. Col cellulare mi sono registrata mentre la leggevo dal quadernetto sul quale l’avevo appuntata qualche anno prima, e l’ho utilizzata sia per le letture della biblioteca che per il progetto “Cultura Virus” del mio paese, al quale partecipo con entusiasmo. Credo che le iniziative giovanili vadano sempre supportate in qualche modo perché sono convinta che rappresentino un’importante forza di coesione delle nostre piccole comunità».

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy