Attualità

Mancano i radiologi nell’ospedale di San Gavino Monreale, tac sospesa per le urgenze notturne

Condividici...

di Gian Luigi Pittau

_________________________

È emergenza all’ospedale “Nostra Signora di Bonaria” di San Gavino Monreale. Da qualche giorno mancano i medici radiologi nelle ore notturne per cui il turno che va dalle 20 alle 8 del giorno successivo rimane scoperto. Una grave mancanza che nei casi più gravi in cui serve una Tac con liquido di contrasto porta i pazienti ad essere trasferiti in ambulanza verso altri ospedali con tutti i rischi e i disagi che questo comporta.

Edoardo Bizzarro

CARENZA DI MEDICI Lo denunciano con forza i pazienti e i sindacati che hanno raccolto il grido d’allarme e d’aiuto dei medici e del personale dell’ospedale di San Gavino Monreale: «La radiologia», rimarca Edoardo Bizzarro, 59 anni, segretario territoriale della Cisl del Medio Campidano, «ha avuto di recente una riduzione brusca del proprio organico: alcuni medici sono stati trasferiti, senza adeguata sostituzione, per cui nelle ultime 2 settimane il servizio di radiologia è stato quasi sempre chiuso nelle ore notturne.  In tale situazione, in caso di urgenza notturna, il pronto soccorso e i reparti sono costretti ad organizzare un trasporto in ambulanza, in fretta e furia, verso Oristano o Cagliari, per eseguire ad esempio una tac, con grande disagio per i pazienti e per gli operatori, allungamento dei tempi di diagnosi e pertanto aumento del rischio clinico. La direzione dell’ospedale sta lavorando assiduamente per tamponare il problema con richiesta di attivazione di telerefertazione degli esami radiologici a distanza, o richiesta di prestazione aggiuntive a radiologi di altri ospedali, ma ad oggi il problema non è ancora risolto».

LA DENUNCIA DEI SINDACATI Insomma una grave carenza per un ospedale come quello di San Gavino Monreale riconosciuto come presidio di primo livello e per un servizio come quello di radiologia, diretto da Umberto Scarinci, che alcuni anni fa aveva ottenuto un riconoscimento di qualità per gli ottimi servizi erogati.  Per i sindacati è assurdo che la radiologia non sia operativa 24 ore su 24: «Ci chiediamo perché questo servizio», aggiunge il sindacalista Edoardo Bizzarro, «è stata depauperato di personale in tale maniera, prima di avere la certezza di poter sostituire il personale uscente? Oppure prima di avere la garanzia di poter utilizzare la telerefertazione a distanza, che comunque ci sembra un palliativo, che può andar bene per ospedali più piccoli?»

Inoltre il pronto soccorso, già in carenza di organico, l’estate scorsa ha perso ulteriori due medici e ora, essendo risultata deficitaria una procedura concorsuale Ats (nessun vincitore di concorso è venuto a San Gavino) ha un organico carente di 4-5 unità.  Questo si aggiunge alle, già note, gravi carenze di organico di tutti i reparti dell’ospedale, che per chiudere i turni di servizio hanno avuto bisogno di prestazioni aggiuntive, che comunque non permettono al personale di avere l’adeguato riposo psico-fisico tra un turno e l’altro», conclude Edoardo Bizzarro,

Intanto il direttore sanitario dell’ospedale Sergio Pili, 64 anni, si è già attivato per cercare di risolvere la difficile situazione: «In radiologia si sono verificate una serie di situazioni che hanno portato alla mancanza del personale medico nel turno notturno. Ci sono alcune colleghe con figli piccoli che sono esonerate, altri con la legge 104 e un medico radiologo che non po’ prestare il servizio notturno per problemi di salute. In questa situazione di emergenza abbiamo attivato il servizio di teleradiologia con gli ospedali Santissima Trinità e Marino di Cagliari che consente di leggere alcuni esami. Ma in un caso con la tac con mezzo di contrasto il paziente è stato trasportato ad Oristano. Con qualche unità in arrivo speriamo di risolvere l’emergenza in tempi brevi».

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

claudio canalis

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy