Cultura Spettacoli

Morgongiori, domani sera, 6 agosto, al tempio ipogeico Sa Scab’e Cresia Antonello Salis in concerto

Antonello Salis (foto Roberto Cifarelli)
Condividici...

Dopo le tre serate di tutto esaurito per Ludovico Einaudi all’anfiteatro di Tharros, sulla marina di Cabras (OR), il ventiquattresimo festival Dromos ritorna nell’entroterra oristanese, in Marmilla per un concerto perfettamente in tema con il titolo che connota questa edizione, in pieno svolgimento dallo scorso 23 luglio fino al 13 di questo agosto:Saltimbanchi, titolo ispirato a una nota poesia di Aldo Palazzeschi, “Chi sono?”.
Protagonista Antonello Salis, in concerto domani sera – sabato 6 agostoalle 21 a Morgongiori, in un altro scenario di grande suggestione come il Tempio ipogeico Sa Scab’e Cresia (i biglietti a cinque euro, più diritti di prevendita, si possono acquistare online sul sito di Dromos).

Riccardo Fassi e Antonello Salis (foto Roberto Cifarelli)

Ad affiancare l’istrionico pianista e fisarmonicista sardo saranno l’Orchestra Jazz della Sardegna diretta da Riccardo Fassi e amici ospiti come la cantante Elena Ledda, il grande maestro delle launeddas Luigi Lai e il Cuncordu e tenore di Orosei, per dare vita a un concerto in cui le sue composizioni sono arrangiate e presentate in una veste originale e inedita: come un viaggio attraverso i tanti luoghi musicali e i colori che Antonello Salis porta dentro di sé, e che vengono raccontati in forma orchestrale in questo progetto con cui Riccardo Fassi approfondisce e aggiunge un nuovo capitolo al rapporto di lunga e duratura collaborazione col musicista di Villamar.

«Fin dal primo momento in cui lessi la poesia di Palazzeschi ho pensato che il “saltimbanco dell’anima mia” mi appartenesse profondamente, mi ha trasmesso una purezza senza orpelli» racconta il direttore artistico di Dromos Salvatore Corona: «Sulla tela l’artista dovrebbe riportare la purezza, la sua profonda sincerità. Picasso diceva che ogni bambino è un artista. Il problema è poi come mantenere questa condizione quando si cresce. Diventa difficile tornare all’essenza pura. Il primo musicista al quale ho pensato in fase di costruzione del programma della ventiquattresima edizione di Dromos è Antonello Salis. Ho pensato a come si muove, a come suona, a come vive nel suo mondo puro. Quest’anno vogliamo celebrare questo immenso artista invitandolo con un’orchestra, invitando i suoi amici. L’idea essenziale è quella di celebrare il saltimbanco dei saltimbanchi, Antonello Salis, senza orpelli, appunto».

Antonello Salis e Riccardo Fassi (foto Roberto Cifarelli)

Per raggiungere il sito del Tempio ipogeico Sa Scab’e Cresia, dove sarà presente anche un punto ristoro, è disponibile un servizio navetta a partire dalle 20 con partenza dal campo sportivo di Morgongiori. Agli spettatori si consiglia di indossare abbigliamento e scarpe comode. Al botteghino verranno applicate riduzioni del 20 per cento per gli under 14 e gli over 65. L’ingresso sarà gratuito, invece, per i bambini sotto i 4 anni. Il concerto è presentato con il sostegno del Comune di Morgongiori.

Prossimo appuntamento in cartellone, domenica 7 agosto a Oristano: protagonista la cantautrice e polistrumentista Irene Salis in quartetto alle 21.30 al Giardino Antiquarium Arborense.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

LAVORA CON NOI!

RADIO STUDIO 2000

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy