Attualità

Natale sottotono a Guspini senza “L’Antico Presepe”

Condividici...

di Maurizio Onidi

_______________________

Da dodici anni era una delle attrazioni che caratterizzava il Natale dei guspinesi e non solo.
L’ex centro minerario del Medio Campidano non avrà il presepe poiché Antonello Cocco, ideatore e curatore dell’opera, che con la collaborazione di Maurizio Frau e Rinaldo Ruggeri ha contribuito a creare quell’atmosfera natalizia per la gioia di bambini e adulti, quest’anno non è stato in grado di trovare una location idonea per l’esposizione dell’Antico Presepe.
«Sono molto amareggiato per la polemica che ne è scaturita in particolare da parte dell’amministrazione comunale», dichiara Antonello Cocco, «Non ho mai chiesto niente a nessuno. Quanto è stato fatto  è solo frutto del lavoro mio e dei miei due amici che hanno condiviso il progetto. I costi sostenuti per la sua realizzazione, da sempre sono stati a mio carico tranne qualche piccolo contributo sporadico da parte del comune».

Torniamo alla polemica nata con gli amministratori comunali.
«Sono rimasto senza parole quando ho appreso delle dichiarazioni rilasciate dall’assessore alla cultura Francesca Tuveri che precisava d’avermi offerto ben tre locali. Tale affermazione non risponde a verità. Mi ero dichiarato disponibile a qualsiasi soluzione a patto che fossimo messi in condizione di poter realizzare l’opera che ha bisogno di non meno di sei mesi di lavoro. Proposte ricevute a ridosso del mese di dicembre sono inaccettabili e non certamente per ripicche personali».

Detta così parrebbe che lei, privato cittadino, “abbia preteso” dall’amministrazione comunale un locale per una iniziativa ancorché lodevole ma pur sempre privata nella quale l’ente pubblico non può in alcun modo intervenire, non crede?
«Ribadisco che non ho mai chiesto niente, sono stati da sempre gli amministratori comunali a farsi avanti, assicurandomi che avrebbero messo a disposizione dei locali per una iniziativa che comunque era di comune interesse e che dava lustro alla cittadina. Ci tengo ancora a precisare che nonostante tante proposte ricevute nel corso degli anni da parte di enti e associazioni di paesi del circondario, non le ho mai accolte perché considero questa una iniziativa che contraddistingue la nostra cittadina».

Come hanno preso la notizia i suoi concittadini?

«Sono delusi e amareggiati. Molti genitori dei bambini che per tradizione visitavano il presepe mi hanno dichiarato che questo  Natale sarà meno gioioso del solito perché l’atmosfera che si viveva, le musiche e i giochi di luci che animavano la rappresentazione della natività contribuivano a creare quel clima di  serenità che solo il Natale ti regala»

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

Newsletter

LAVORA CON NOI!

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

GUSPINI         Via Gramsci n°2
TERRALBA     Viale Sardegna n°26
CAGLIARI       Via Corelli n°12
CAGLIARI       Via Tuveri n°29
VILLACIDRO  Via Parrocchia n°279

Vendesi a Torre dei Corsari in via delle Dune Appartamento arredato

RADIO STUDIO 2000

Laser Informatica di Sergio Virdis

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy