Attualità Guspini Montevecchio

Nel Cantiere di Levante è di scena Birras: ed è subito festa

????????????????????????????????????
Condividici...

Immersa nella pace irreale della sua macchia mediterranea sabato 11 luglio Montevecchio ha ospitato la nona edizione di Birras e in tanti hanno potuto raggiungere il Cantiere di Levante e godere della suggestiva cornice fornita dalle Officine, dalla Laveria e dal Pozzo Sartori sovrastante. Sabato pomeriggio c’erano venti tipi di birre disponibili prodotte da quindici birrifici, di cui dieci sardi e cinque d’oltremare, tra i quali il “Vale la Pena” di Roma, inserito all’interno di un progetto di inclusione di detenuti del carcere di Rebibbia. «Ormai per noi Birras è diventato un appuntamento fisso: lo vedo come un modo diverso di trascorrere una serata di puro divertimento in compagnia. L’affluenza presso gli stand è stata più o meno la stessa degli anni scorsi», commenta Francesca Loddo, operatrice negli stand della “Beermania Brew” di Selargius e di “Green’s”, azienda birraria specializzata esclusivamente nella produzione di birre senza glutine.
Il chiacchiericcio dalla rosticceria, la musica dei gruppi emergenti dalle Officine, la Fonderia e la Falegnameria: è attraverso questi luoghi che si è snodato il percorso di Birras. Ad allietare la manifestazione, organizzata dal Comune di Guspini in collaborazione con la Regione, la Pro Loco, gli artigiani sardi della birra e il gruppo E20-ProLoco Giovani, c’erano anche lo ska-reggae dei Ratapignata, le ballate rock dei Golaseca e le sonorità raggae di Randagiu Sardu. «Più il pubblico urla e si diverte, più mi sale l’adrenalina. E così è stato», racconta il beatboxer Francesco Porcedda, alias Mr Fox, 21 anni, guspinese d’origine ma inglese d’adozione. «In Inghilterra, munito di amplificatore e microfono, mi sono spesso improvvisato artista di strada – prosegue – giusto per arrotondare un po’. Tornare in Sardegna è stato bellissimo. Penso che non capiamo il valore della nostra terra fino a quando la lasciamo per un po’ di tempo» conclude. Impressioni positive anche da parte del duo “Marco e Cristina”: «Ci siamo trovati davvero benissimo, e il pubblico è stato molto caloroso. Poter suonare a Birras è sempre molto bello, gratifica trovare una platea partecipe e vedere le persone davanti al palco che ballano, cantano, si divertono e si emozionano con noi».
Tutto esaurito per i laboratori di degustazione tenutisi alle 19 e alle 21,30. A guidare gli aspiranti degustatori nel loro viaggio sensoriale la giornalista e degustatrice professionista Manila Benedetto, già coordinatrice nazionale dei corsi di Unionbirrai, docente nei corsi degustazione e giudice di Birra dell’Anno. Alla festa non è mancato neppure l’intrattenimento dell’associazione Chine Vaganti, con la presentazione del fumetto “Bestias” di Alessandro Aroffu e il Body Comics, da parte degli artisti sulla pelle dei più coraggiosi. Molti visi ammirati tra la folla al momento dell’esibizione dei Cambas de Linna, che grazie al sapiente utilizzo di musica e atmosfere hanno saputo imbastire uno spettacolo di grande impatto emotivo, nonché dinanzi alle conturbanti movenze della danzatrice del ventre Julia Sanna. Dai banchi della rosticceria i commenti non potrebbero essere più positivi. «Una manifestazione fantastica, il divertimento è garantito e torneremo sicuramente il prossimo anno. Grazie a tutti».

Francesca Virdis

(foto di Rinaldo Ruggeri)

14fo- cartello spettacolo DSC_0022 14fo- officine spettacolo trampolieri DSC_0102 14fo- postazione birrificio 4 mori DSC_0011 14fo- spiazzo pubblico DSC_0072 14fo- veronica  taglio DSC_0063 DSC_0089 DSC_0115

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy