Attualità Villanovaforru

Nuovi finanziamenti per ampliare l’offerta turistica del paese

Villanovaforri. Nuraghe Genna Maria.
Condividici...

In una nota del sito web del Comune è stato pubblicato un documento attraverso cui il sindaco Maurizio Onnis ha voluto informare i cittadini sullo stato dell’arte della programmazione dell’amministrazione comunale in merito ad alcuni nuovi finanziamenti che verranno utilizzati per ampliare l’offerta turistica del paese, settore che da tempo rappresenta da un punto di vista economico il fiore all’occhiello della comunità.

Fra le novità emerse, per un costo di 120 mila euro, vi è l’apertura di un nuovo cantiere edile nel museo “Genna Maria” che si avvarrà di nuova biglietteria, un nuovo bookshop e verrà ammodernato con nuovi strumenti multimediali e di 3D. Novità anche sul fronte occupazionale: quattro nuovi posti di lavoro, finanziati con il bando Lavoras e fondi di bilancio per un totale di 80 mila euro, che saranno destinati ad altrettanti operai che lavoreranno nel cantiere di scavi nell’area archeologica di Pinn’e Maioulu.

Si evince poi dal documento, come dal recente finanziamento della Regione Sardegna da ventitré milioni di euro destinato all’Unione dei Comuni della Marmilla, anche Villanovaforru, in qualità di Comune appartenente all’ente, abbia la sua parte spettante di fondi; si è deciso che una parte di questi, circa 180 mila euro, sarà destinata al rinnovo totale della pannellistica, al miglioramento dell’esposizione del museo “Genna Maria” e all’area archeologica di “Genna Maria” che verrà consolidata, ampliata, e dotata di percorsi turistici resi adatti a ogni tipologia di turista.

La giunta regionale ha inoltre deliberato a favore del Comune un nuovo finanziamento di 250 mila euro che verrà utilizzato per scavi nell’area archeologica di Genna Maria e in quella di Pinn’e Maiolu, individuati dalla Regione Sardegna come siti di rilevanza strategica. La nota del sindaco si conclude con un ringraziamento a chi ha reso possibile l’attuazione di questi progetti per la comunità: «Colgo l’occasione»,  conclude Onnis «per ringraziare la cooperativa “Turismo in Marmilla” e il direttore scientifico del museo e dell’area archeologica Giacomo Paglietti. L’ottenimento di tante risorse è stato possibile solo per l’unione degli sforzi di tutti noi».

Simone Muscas

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy