banner1_lagazzetta
ffserci
striscione_banner
ALP
previous arrow
next arrow
Attualità

Ospitare con Intercultura: l’esperienza di Melania e Fabrizio

Condividici...

“Un amore che cresce lento e gentile sino a trasformarsi in un abbraccio caloroso”
_________________________________

Intercultura talvolta entra nella vita delle persone in maniera improvvisa e discreta e, attraverso il percorso di ospitalità, riesce a trasformarla in maniera altrettanto profonda e radicale. Vi raccontiamo l’esperienza di Melania Montis e Fabrizio Pes, una coppia di Serramanna che si è avvicinata all’Associazione nel 2020.

Inizia tutto casualmente: incontrano Maura e Gigi, due volontari del centro locale di Cagliari che gli propongono di ospitare una ragazza Thailandese, Hong. Prima del suo arrivo avevano tante preoccupazioni: come gestiremo la quotidianità? Che cambiamenti porterà nella nostra vita di coppia? Saremo in grado di affrontare dieci mesi? “Paure normali”, specificano ora. All’arrivo di Hong hanno trovato una timida ragazza asiatica che non parlava una parola di italiano. Il primo mese hanno comunicato con il traduttore e, appena Hong ha potuto esprimere le prime frasi di senso compiuto, non ha più smesso di parlare, di raccontare la sua storia, la sua cultura e il suo modo di vedere il mondo. I due genitori Melania e Fabrizio, da parte loro, hanno fatto conoscere la loro cultura, condividendo quotidianità ed esperienze. Ne è scaturito un forte legame che Melania definisce un «affetto che nasce dal profondo dell’anima». Hong ancora oggi continua a ripetere loro: «siete nella mia crescita, in ogni fase della mia vita».

Sara, Melania e Fabrizio

Nel 2022 alla coppia viene proposta una nuova ospitalità, da un cambio famiglia prospettato e concretizzato nel giro di 24 ore: entra nella loro vita Sara.

Il giorno della partenza di Sara

Arriva l’8 marzo con un mazzo di mimose in mano per la sua nuova mamma ospitante. Un gesto inaspettato che ha subito scaldato il cuore di Melania. Fabrizio nel giro di poco tempo sente un legame profondo con la sua nuova figlia. Questa volta giapponese, in realtà giappo-messicana: un connubio tra introversione ed estroversione che rendono Sara speciale. In Fabrizio scatta l’istinto paterno: si preoccupa per lei, sta sveglio fino a quando la sente rientrare, la vizia e il tempo trascorso assieme è sempre troppo poco. A giugno la famiglia biologica di Sara viene in Sardegna e conosce la famiglia italiana: «Che bella esperienza è stata!» dice Fabrizio, «era come se ci conoscessimo da sempre». I cinque mesi volano veloci e luglio per Fabrizio è un mese triste: è arrivato il momento dei saluti e per lui l’esperienza si conclude in un fiume di lacrime all’aeroporto. Nell’estate 2023 sarà Luna, sorella maggiore di Sara, a venire a far visita a Melania e Fabrizio, quasi a sancire un legame allargato e indissolubile. Ora, entrambi i nuclei familiari sanno di avere una casa dall’altra parte del mondo.

Nel frattempo, Melania e Fabrizio, si avvicinano sempre di più al Centro Locale Guspini-Medio Campidano, la sede territoriale dell’Associazione nazionale che fa parte della rete internazionale AFS, presente in oltre 60 Paesi del mondo. Si rendono conto che desiderano diventare volontari, così da “ripagare” l’esperienza unica che Intercultura gli sta dando.

Ospitare uno studente adolescente significa diventarne il suo “genitore ospitante”, spesso per tutta la vita. Ancora oggi Melania e Fabrizio sono un riferimento per Hong e Sara «Ogni volta che Hong si trova in Europa per lavoro, cerca di ritagliarsi qualche giorno per venire a trovare noi e gli amici conosciuti durante il suo periodo di scambio», racconta Melania. «I contatti con entrambe le ragazze sono costanti, spesso solo per condividere la quotidianità e talvolta per affrontare assieme dubbi, preoccupazioni oltre che gioie e traguardi.», aggiunge Fabrizio.

Melania, Hong e Fabrizio

Melania oggi è la “Responsabile ospitalità” del Centro Locale, si occupa quindi di scegliere i ragazzi e le famiglie che desiderano vivere questa esperienza. Si impegna, con il supporto degli altri volontari, a creare le migliori condizioni affinché l’esperienza vada a buon fine. Negli ultimi due anni i ragazzi ospitati nei Comuni del Medio Campidano sono stati 18, a cui si aggiungono gli 8 ragazzi che, lo scorso anno, hanno deciso di trascorrere nel nostro territorio la cosiddetta “settimana di scambio”. I ragazzi che stanno vivendo il loro periodo all’estero hanno l’opportunità di spostarsi per una settimana in un altro Centro Locale d’Italia, così da conoscere un’altra realtà nazionale. La settimana di scambio sarà dal 9 marzo al 16 marzo prossimo e anche quest’anno arriveranno 7 ragazzi che verranno accolti da altrettante famiglie del territorio, quasi tutti alla prima esperienza di ospitalità.

Melania e Fabrizio attualmente sono di nuovo famiglia ospitante. La provenienza è ancora una volta il continente asiatico ma questa volta si tratta di un ragazzo. Si chiama Tatsuki e viene dal Giappone. È arrivato a settembre e rimarrà fino a luglio, parla già fluentemente italiano, con una leggera cadenza campidanese! Chiediamo alla coppia cosa rappresenta per loro ospitare un ragazzo giapponese. «Per noi aprire le porte al Giappone significa trovare l’equilibrio tra rispetto e apertura, tra silenzi e dialogo e tra tradizione e modernità. Quando in casa entra l’Asia, porti dentro regole che possono apparire lontane da quello che siamo noi oggi e per questo motivo dà soddisfazione costruire ogni giorno, a piccoli passi, un rapporto di apertura, equilibrio e vicinanza fisica».

Fabrizio, Melania e Tatsuki

 

«Perché specificate vicinanza fisica?», chiediamo. «Come tutti sanno, la cultura asiatica non è solita a baci e abbracci. Al contrario, noi italiani siamo molto fisici e questo può essere uno shock culturale che si supera con il tempo e la pazienza. Alla fine saranno loro ad abbracciarti per primi. Un amore che cresce lento e gentile sino a trasformarsi in un abbraccio caloroso».

«Pensate di ospitare anche il prossimo anno?», azzardiamo. «Si vedrà!», risponde Melania e aggiunge: «In quanto Responsabile Ospitalità e mamma ospitante, ci tengo a invitare le persone a contattare il nostro Centro Locale per avere informazioni sull’ospitalità. Stiamo iniziando a raccogliere le pre-adesioni di coloro che desiderano accogliere il prossimo anno scolastico, a partire da settembre per un periodo che può essere di 3, 6 o 10 mesi». Fabrizio conclude: «Intercultura offre a chiunque l’opportunità di ospitare, non solo alla cosiddetta famiglia tradizionale. Di questo andiamo tutti molto orgogliosi».

In occasione della settimana di scambio, il 15 marzo dalle 18, il centro locale organizza una festa per i ragazzi che arriveranno nel nostro territorio, alla quale parteciperanno anche i ragazzi già ospiti nel Medio Campidano, oltre a famiglie, amici, volontari e simpatizzanti dell’Associazione. La festa, con tanto di pietanze internazionali preparate dai ragazzi stessi, è aperta a tutti e i volontari invitano i nostri lettori a partecipare e a seguire gli aggiornamenti sui canali social del Centro Locale Guspini-Medio Campidano.

RIFERIMENTI

Presidente: Alessandra Piredda – 3403498930

Responsabile Ospitalità: Melania Montis – 3477642784

Facebook: AFS Intercultura C.L. Guspini-Medio Campidano

Instagram: interculturaguspini

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

ecco qualche nostra proposta….

IMG-20231027-WA0002
IMG-20231007-WA0003-1024x623
IMG-20231104-WA0035-1024x623
previous arrow
next arrow
 

CLICCA sotto PER LEGGERE

RADIO STUDIO 2000

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy